Vede l'evangelisimu attraversu i vetri di Ghjesù

427 evangelizazione

Mentre condughjia in casa aghju circatu qualcosa à a radiu chì mi pò interessà. Finisci in un radiodifusore cristianu induve u predicatore stava dicendu: "L'evangelu hè una bona nutizia solu quandu ùn hè micca troppu tardi!" A so preoccupazione era chì i cristiani avissinu evangelizà i so vicini, amichi è famiglie, sempre ch'elli ùn anu ancora accettatu Ghjesù cum'è Signore è Redentore. U messagiu sottostante era evidente: "Avete da predicà l'evangelu prima chì sia tardu!" Ancu se sta vista di parechji Protestanti Evangelici (ancu micca tutti) sò spartuti, ci sò altre opinioni chì sò stati rapprisentati da i cristiani Ortodossi sia in quantu sia in u passatu. Descriveraghju brevemente alcune di e opinioni chì suggerenu chì ùn avemu micca bisognu di sapè esattamente cumu è quandu Diu porta a ghjente à a salvezza per pudè participà attivamente à l'opera di evangelizazione di u Spìritu Santu oghje.

Restrittivisimu

U predicatore chì aghju intesu nantu à a radio porta una vista di l'evangelu (è salvezza), cunnisciutu ancu u restrittivisimu. Questa vista afferma chì per una persona chì ùn hà micca accettatu esplicitamente è consciente Ghjesù Cristu cum'è Signore è Salvatore prima di a so morte, ùn ci hè più una opportunità per esse salvatu; A grazia di Diu allora ùn appiecà più. U restrittivisimu insegna cusì chì a morte hè in qualchì manera più forte chè Diu - cum'è "maniche cosiche" chì avaristi impediscenu di Diu di salvà a ghjente (ancu s'ellu ùn hè micca a so culpa) chì ùn anu micca cunfessu esplicitamente à Ghjesù cum'è u so Signore è u Salvatore durante a so vita. Sicondu a duttrina di u restrittivisimu, a mancanza di qualsiasi pratica di credenza cuscente in Ghjesù cum'è Signore è Redentore segna u destinu di 1. quelli chì mori senza sente l'evangelu, 2. quelli chì mori ma chì anu accettatu u vangellu sbagliatu è 3. Quelli chì mori ma hanno vissutu una vita cun un handicap mentale chì li hà impeditu di capiscenu u vangelu. À creà tali cundizioni duri per a ghjente chì entra in salvezza è quelli chì si neganu, u restrittivisimu svela quistione intrigante è sfida.

inclusivism

Un'altra vista di l'evangelisimu chì parechji cristiani propugnanu hè cunnisciuta cum'è inclusività. Questa vista, chì a Bibbia cunsidereghja autoritariu, vede a salvezza cum'è qualcosa chì pò esse uttenuta solu da Ghjesù Cristu. Dentru questa duttrina ci sò assai opinioni nantu à u destinu di quelli chì ùn anu micca cunfessu espressamente a so credi in Ghjesù prima di a so morte. Questa diversità di vista pò esse truvata in a storia di a chjesa. Justin u martiri (II seculu) è CS Lewis (20u seculu) tramindui insegnò chì Diu salva a ghjente solu per mezu di l'opera di Cristu. Una persona pò esse salvata ancu s'ellu ùn sà micca di Cristu, sempre chì anu una "fede implicita" chì hè stata travagliata da a grazia di Diu in a so vita cù l'aiutu di u Spìritu Santu. Tutti i dui anu amparatu chì a credenza "implicita" diventa "esplicita" quandu Diu dirige e circustanze in modu chì permettenu à a persona di capisce quale hè Cristu è cumu Diu, per grazia, li hà permessu di esse salvatu da Cristu.

Evangelizazione postmortem

Una altra vista (dentru ancheismu) si riferisce à u credo chjamatu evangelizazione postmortem. Questa vista afferma chì i non-evangelizati ponu esse redimi da Diu ancu dopu a morte. Questa vista era rapprisintata da Clemente di Alessandria à a fine di u II seculu è da u teologu Gabriel Fackre in i tempi muderni (natu in u 1926) popularizatu. U teologu Donald Bloesch (1928-2010) hà amparatu ancu chì quelli chì ùn anu avutu nisuna opportunità in questa vita per ricunnosce Cristu, ma chì anu fiducia in Diu, riceveranu l'opportunità di fà cusì da Diu quandu anu davanti à Cristu dopu a morte.

universalism

Alcuni cristiani adopranu a vista chjamata universalisimu. Questa vista insegna chì (in ogni modu) tutti saranu necessariamente salvati indistintamente s'ellu eranu boni o cattivi, ripurtati o micca rimintutu è crede in Ghjesù cum'è Salvatore o micca. Questa direzzione deterministica dichjara chì in a fine tutte l'anime (sia in natura umana, angelica o demonica) salvata da a grazia di Diu è chì a risposta di l'individuu à Diu ùn importa micca. Questa vista apparentemente sviluppata sottu u capu cristianu Origen in u secondu seculu è hà dunque pruduttu diverse derivazioni chì sò rapprisentati da i so seguitori. Alcune (Se micca tutti) i duttrini di l'universalismo ùn ricunnoscenu Ghjesù cum'è Salvatore è cunsidereranu a reazione di l'omu versu u rigalu generoso di Diu cum'è irrilevante. Per a maiò parte di i cristiani, l'idea chì qualcunu pò rifiutà a grazia è rifiutà u Salvadore è sempre ottene a salvezza hè completamente assurda. Noi (GCI / WKG) consideranu chì l'opinioni di l'universalismu sò micca bibliche.

Cosa crede u GCI / WKG?

Cum'è tutti i prublemi duttrinali chì tratamu, simu prima di tuttu impegnati per a verità rivelata in l'Scrittura. In ella truvamu a dichjarazione chì Diu hà cunciliatu tutta l'umanità in Cristu (2 Corinzi 5,19). Ghjesù hà vivi cun noi cum'è umanu, hè mortu per noi, hè resu è risuscitatu à u celu. U travagliu di cunciliazione hè statu finitu quandu Ghjesù hà dettu nantu à a croce, immediatamente prima di a so morte: "Hè fattu!" Per via di a rivelazione biblica, sapemu chì tuttu accade à e persone à a fine ùn mancarà micca a motivazione, u scopu è u scopu di Diu. U nostru Diu triunfatu hà daveru tuttu pussibule per salvà ogni persona da u statu terribile è terribile chjamatu "infernu". U babbu hà datu u figliolu nativu in nome di noi, chì hè statu per noi cum'è sacerdote da tandu. U Spìritu Santu ora travaglia per attirare tutte e persone per sparte e benedizioni chì Cristu possa per elli. Hè ciò chì sapemu è cridemu. Ma ci hè assai chì ùn sapemu è avemu da esse attentu di ùn tirete cunclusioni disegnà (implicazioni logiche) riguardu à e cose chì vanu oltre quellu chì ci hè datu in cunnuscenza sicura.

Per esempiu, ùn deve micca usà altamente a grazia di Diu sparghjendu dogmaticamente a visione universalista chì, quandu tutte e persone sò salvate, Diu viulerà a libertà di scelta di quelli chì rifiutanu volontà è decisamente u so amore, alluntanendu di ellu è scunniu u so Spìritu. Hè difficiule à crede chì qualchissia face una tale decisione, ma se legemu le Scritture sinceramente (Cù i so numerosi avvirtimenti per ùn oppunà micca à a Parola è à u Spìritu Santu), avemu da ricunnosce chì hè pussibile chì alcuni possu in fine di rifiutà à Diu è à u so amore. Hè impurtante di ricurdà chì un tali rifiutu hè basatu annantu à a so propria decisione - è micca solu di u so destinu. CS Lewis hà purtatu in modu ingeniosu: "E porte di l'infernu sò chjuse da l'internu". In autri paroli, l'infernu hè duve avete a resistenza per l'amore è a grazia di Diu per sempre. Ancu se ùn pudemu micca dì per sicuru chì tutte e persone eventualmente accettanu a grazia di Diu, pudemu sperà chì sì. Sta speranza hè quella cun u desideriu di Diu chì nimu ùn si perde, ma chì tutti venenu à pintà. Certamente, pudemu è ùn deve micca sperare menu è duverebbe cuntribuisce cù u Spìritu Santu per guidà a ghjente à u pentimentu attraversu ellu.

L'amore di Diu è l'ira di Diu ùn sò simmetriche: in altre parole, Diu resiste à tuttu ciò chì hè contru u so scopu bonu è amatore. Diu ùn saria micca un Diu amatore si ùn fessi u stessu. Diu odia u peccatu perchè resiste à u so amore è a bona causa per l'umanità. A so rabbia hè dunque un aspettu di l'amore - Diu risiste a nostra resistenza. In a so grazia, motivatu da l'amore, Diu ùn solu ùn ci perdona, ma dinò discipline è ci cambia. Ùn pudemu micca cunsidereghja a grazia di Diu limitata. Iè, ci hè una vera pussibilità chì alcuni scelteranu per resistere per sempre a grazia amante è pardonante di Diu, ma chì ùn sarà micca perchè Diu hà cambiatu u so penseru - u so scopu hè chjaru in Ghjesù Cristu.

Vede attraversu i vetri di Ghjesù

Perchè a salvezza, chì hè persunale è relazionale, affetta a Diu è e persone in relazione cù l'altru, ùn pudemu micca assume chì noi stemu cunsiderendu u ghjudiziu di Diu o impone limiti nantu à u desideriu di Diu per relazioni. U scopu di u ghjudiziu hè sempre a salvezza - si tratta di relazioni. Per mezu di ghjudiziu, Diu separa ciò chì hè cacciatu (dannatu) duverà esse per una persona aver a relazione (Unità è cumunità) cun ellu. Dunque, credemu chì Diu ghjudicheghja cusì chì u peccatu è u male sò cundannati, ma u peccatore hè salvatu è cunciliatu. Ci separa da u piccatu per esse "alluntanatu" cum'è "a matina hè da a sera". Cum'è a scappatrice di l'anticu Israele, Diu manda u nostru peccatu in u desertu per chì pudemu avè una nova vita in Cristu.

U ghjudiziu di Diu santifica, brusgia è purifica in Cristu per salvà a persona ghjudicata. U ghjudiziu di Diu hè dunque un prucessu di sceglienu è di screening - una separazione di e cose chì sò diritte o sbagliate, chì sò contru o per noi, chì portanu a vita o micca. Per capisce sia a natura di salvezza, sia di ghjudiziu, ci vole à leghje l'Scritture, micca per mezu di i vetri di a nostra propria sperienza, ma per mezu di i vetri di a persona è l'opera di Ghjesù, u nostru santu Redentore è ghjudice. À questu in mente, cunzidiate e seguenti dumande è e so risposte evidenti:

  • Hè Diu limitatu in a so grazia? NO!
  • Hè Diu ristrittu da u tempu è u spaziu? NO!
  • Diu pò solu agisce in u quadru di e lege di natura cum'è noi umani? NO!
  • Hè Diu limitatu da a nostra mancanza di cunniscenza? NO!
  • Hè u maestru di u tempu? YES!
  • Si pò inserisce tante opportunità in u nostru tempu cum'è vole, per pudè esse apertu à a grazia attraversu u so Spìritu Santu? Di sicuru!

Sapendu chì simu limitati, ma micca Diu, ùn pudemu micca prughjettà e nostre limitazioni à u Babbu, chì cunnosce i nostri cori bè è cumplettamente. Pudemu custruisce nantu à a so fidiltà, ancu s'è no avemu una teoria definitiva di a manera in chì a so fideltà è a so grazia sò in dettagliu in a vita di ognunu, sia in quella vita è in a prossima. Ciò chì sapemu di sicuru hè: In fin di fine, nimu ùn dicerà: "Diu, se solu tù avissi statu un pocu più graziosu ... puderebbe salvezza a persona X". Truvemu tutti chì a grazia di Diu hè più chè suficiente.

A bona nutizia hè chì u rigalu gratuitu di a redenzione per tutta l'umanità dipende interamente da Ghjesù chì ci accetta - micca di accettallu. Perchè "tutti quelli chì chjamanu u nome di u Signore sò salvati" ùn ci hè nisuna ragione per noi di ùn riceve u so rigalu di a vita eterna è di campà sicondu a so parolla è in u spiritu chì u Babbu ci manda in modu chì pudemu chjappà oghje Condividi in a vita di Cristu. Dunque, ci hè ogni mutivu per i cristiani per sustene u bonu travagliu di l'evangelizazione - per participà attivamente à l'opera di u Spìritu Santu, chì hè di guidà a ghjente à u pentu è a fede. Cumu maravigliu sapè chì Ghjesù accetta è qualifiche.       

di Ghjiseppu Tkach


in pdfVede l'evangelisimu attraversu i vetri di Ghjesù