Incontru cù Ghjesù

639 riunione cù Ghjesù Dui di i mo culleghi sò cresciuti in parochje assai diverse. Ùn mi ricordu micca cumu hè principiatu, ma aghju capitu subitu ch'elli parlavanu di religione in l'uffiziu. Una volta di più, u Cristianesimu era in primu pianu - cù critiche chjare. Aghju avutu a voglia di dilli chì andavu in chjesa, ma li aghju dumandatu di continuà à parlà perchè l'aghju trovu veramente interessante. Chì ci era daretu à i vostri cummenti negativi?

Tramindui eranu cumpletamente disaffetti da u cumpurtamentu insubordinatu di alcuni dirigenti di a chjesa è di i parrocchiani. Avianu lasciatu a Chjesa ma eranu sempre sottu à l'influenza di u male. Tuttu què mi hà ricurdatu alcuni di i mo parenti chì ùn volenu più avè nunda à chì vede cù a Chjesa, avendu avutu sperienze assai spiacevuli anni fà. Dunque ci sò assai anziani bisuglieri chì sò assai arrabiati è profondamente offesi per via di atti spenserati è egoisti di i cristiani.

Possu empatizà chì quelli chì sò colpiti ùn volenu più esse ne; e so sperienze li rendenu difficiule per riceve u Vangelu. Ci hè una via d'uscita? Pensu chì a storia di Tumasgiu, discepulu di Ghjesù, faci una dichjarazione incuraghjente. Tumasgiu era cunvintu chì l'altri discìpuli si sbagliavanu - chì sciocchezza era di pretende chì Ghjesù era risuscitatu da i morti! Tumasgiu avia una cunniscenza precisa di l'evenimenti intornu à a morte di Ghjesù, è hà prubabilmente osservatu a crucifissione ellu stessu. E so sperienze li anu dettu chì tuttu ciò chì li era dettu deve esse sbagliatu. Dopu ci hè statu una riunione cù Ghjesù. Ghjesù disse à Tumasgiu: "Allungate u to ditu è ​​vedi e mo mani, ghjunghje a to manu è mettila in u mo latu, è ùn cridite micca, ma credi!" (Ghjuvanni 20,27). Avà tuttu li diventava chjaru. Tumasgiu ùn pudia fà esce una breve frase: "U mo Signore è u mo Diu!" (Verse 28).

Pregu chì i mo parenti è culleghi scuntrinu eventualmente à Ghjesù è ch'ellu rimossi tutti l'ostaculi per ch'elli possinu crede in ellu. Ùn aghju vistu alcun cambiamentu in a maiò parte di quelli chì aghju pregatu. Ma cun alcuni d'elli, mi dumandu se Diu hè à u travagliu in u backstage. Ci hè ovviamente picculi cambiamenti di attitudine versu qualchi prublemi. Ùn sò micca avanzate, ma sò abbastanza indizii per muvemi per continuà à pregà per elli!

Ghjesù, per mezu di u Spìritu Santu, cambia a mente di quelli chì anu prublemi à vene à a fede. Pò benissimu chjamami novi discepuli spartendu a mo fede cun elli. In ogni casu sò implicatu, sò chjaramente cuscente chì hè Ghjesù solu chì trasforma a resistenza in fede. Allora continuu à pricà per chì l'altri si scontranu cun Ghjesù. Tandu anch'elli, cum'è Tumasgiu, videranu à Ghjesù in una luce completamente nova.

da Ian Woodley