Miniere di u Rè Salomone (parte 15)

Proverbi 18,10 dice: "U nome di u Signore hè un castellu forte; i ghjusti correnu allora è sò scudi. "Chì significa? Cume u nome di Diu pò esse un casteddu solidu? Perchè Salomonu ùn hà scrittu chì Diu stessu hè una robba? Cumu pudemu caminari à u nome di Diu è truvà prutezzione da ellu?

I nomi sò impurtanti in ogni sucità. Un nome dice assai di una persona: u generu, l'origine etnica è forse ancu u puntu di vista puliticu di i genitori o di a so idolu pop à l'epica quandu u so zitellu hè natu. Alcune persone anu un soprannomu chì dice qualcosa nantu à quella persona - chì è quale hè quella persona. Per i persone chì vivianu in l'anticu Près Oriente, u nome di una persona era particularmente impurtante; cusì dinù cù i Ghjudei. I genitori pensavanu assai di u nome di u so zitellu è pricavanu in a speranza chì u figliolu faria ciò chì u so nome spressione, I nomi sò ancu impurtanti per Diu. Sapemu chì qualchì volta hà cambiatu u nome di una persona quand'ellu avia esperienze chì cambianu di vita. I nomi ebraici eranu spessu una breve descrizzione di a persona, indettendu cusì quale hè quella o chì serà. Per esempiu, u nome Abram addivintau Abraham (Babbu di assai populi) per dì chì ellu puderia dì chì hè u babbu di parechje è Diu travaglia attraversu per ellu.

Un aspettu di u caratteru di Diu

Diu usa ancu i nomi ebbrei per descrive ellu stessu. Ogni unu di i so nomi hè una descrizzione di un aspettu di u so caratteru è identità. Anu descrizzione quale hè ellu, ciò chì hà fattu è in u stessu tempu sò una prumessa per noi. Per esempiu, unu di i nomi di Diu Yahweh Shalom significa "U Signore hè Pace" (Richter [spaziu]] 6,24). Hè u Diu chì ci porta a pace. Avete a paura? Sì stanu inquietu o depressu? Allora pudete sperimentà a pace perchè Diu stessu hè a pace. Quandu u Prìncipe di Pace vive in tè (Isaia 9,6; Efesini 2,14), vene à l'aiutu. Cambia e persone, alleva a tensione, cambia e circustanze difficili è calmà i vostri sentimenti è pinsamenti.

In Genesi 1:22,14 Diu chjama l'Eternu Jireh "u Signore vede". Pudete ghjunghje à Diu è cuntà cun ellu. In parechji modi, Diu vole chì sapete chì Ellu cunnosce i vostri bisogni è li vuleria cumprende. Basta à dumandallu. Torna à Proverbi 18,10: Salomone dice chì tuttu ciò chì hè spressu annantu à Diu per i so nomi - a so pace, a so fedelità eterna, a so grazia, u so amore - hè cum'è un casteddu solidu per noi. I castelli sò stati custruiti per migliaia d'anni per prutege a ghjente lucale da i so nemici. I mura eranu assai alti è quasi impregnabili. Quandu l'attaccanti avianu invaditu u paese, e persone fuglianu di i so paesi è di i campi versu u castellu perchè sapianu chì sò stati salvu è sicuru. Salomonu scrive chì i ghjusti correnu à Diu. Ùn piglianu una passeggiata alluntanata, ma ùn anu mancu tempu è corse à Diu è sò stati sicuri cun ellu. Bluccatu significa esse prutettu è sicuru di attacchi.

Tuttavia, unu puderia sustene chì questu si applica solu à e persone "ghjusti". Poi pinsamenti cum'è "ùn sò micca bè. Ùn sò micca cusì santu. Faci tanti sbagli. I mo pensamenti sò impuri ... "Ma un altru nome per Diu hè Yahweh Tsidekenu" U Signore a nostra ghjustizia " (Ghjeremia 33,16). Diu ci furnisce a so Ghjustizia per via di Ghjesù Cristu chì hè mortu per i nostri peccati "in modu chì noi puderia diventà a ghjustizia davanti à Diu" (2 Corinzi 5,21). Per quessa, ùn avemu micca da pruvà di fà ghjustizia da sè stessi, perchè simu ghjustificati da u sacrifiziu di Ghjesù se u demandemu per noi stessu. Hè per quessa chì pudete fà passi più forti, curaggiani in i tempi incerti è spaventosi, soprattuttu quandu ùn vi senti micca ghjusta.

False garanzia

Femu un sbagliu tragicu quandu andemu à u locu sbagliatu in cerca di sicurezza. U prossimu versu in Proverbi ci ammonta: "L'omu riccu hè cum'è una cità solida è pensa chì hà un muru altu". Questu hè applicatu micca solu per i soldi, ma à tuttu ciò chì apparentemente ci aiuta à riduce i nostri preoccupji, teme è stress di ogni ghjornu: alcolu, droghe, carriera, una persona specifica. Salomonu mostra - è da a so propria spirienza sapi solu troppu bè - chì tutte e cose offrenu solu falsa sicurità. Qualunque qualcosa eccettu à Diu chì speremu per a sicurità ùn serà mai capaci di dannassi ciò chì avemu veramente bisognu. Diu ùn hè micca una idea vagamente impersonale. U so nome hè babbu è u so amore hè infinitu è ​​incondiziale. Pudete avè una relazione persunale è amatore cun ellu. Mentre andate in tempi difficiuli, chjamallu cù a sicura profonda chì vi guidà "per u so nome" (Salmu 23,3). Dumandate à ellu di amparallu à capisce quale hè.

Parechji anni fà, quandu i mo zitelli eranu assai ghjovani, ci era una tempesta tamanta di notte. Un fulgeru s'hè lampatu vicinu à a nostra casa, allora chì avemu scappatu di l'electricità. I zitelli eranu spaventati. Mentre i fulmini di u lampu sbulicavanu intornu à elli in a bughjura è u trombu rumbullò, ci chjamavanu è correnu à noi quantu puderianu. Avemu passatu a notte in famiglia in u nostru lettu di matrimoniu è a mo moglia è aghju tenutu i nostri zitelli strettu in i nostri braccia. Ebbenu addurmintonu subitu, cunfidendu chì tuttu seria fine perchè a mamma è u babbu eranu in lettu cun elli.

Indipendentemente da ciò chì stanu attraversatu, pudete restà cun Diu è fiducia chì Ellu hè cun voi è ci tene in i so braccia. Diu hè chjamatu Yahweh Shammah (Ezekiel 48,35) è questu significa "Eccu u Signore". Ùn ci hè un locu induve Diu ùn hè micca cun voi. Era presente in u vostru passatu, hè in u vostru presente è serà in u vostru avvene. Sò cun voi in i tempi di bonu è di cattivi. Iddu hè sempre à u vostru caru. Corse à ellu per u nome di ellu.

di Gordon Green


in pdf I minere di u rè Salomone (Parte 15)