Cù un novu core in novu annu!

331 cun un novu core in u novu annu Ghjuvanni Bell hà avutu l'occasione di fà qualcosa chì, sperate, a maiò parte di noi ùn serà mai capace di fà: Hà tenutu u so core in e so mani. Dui anni fà, sottumette un trasplante di cori chì hè successu. Grazie à u prugramma Heart to Heart di u Baylor University Medical Center in Dallas, ora era capace di tene u so core chì l'aveva mantenutu in vita per 70 anni prima di avè bisognu à esse rimpiazzatu. Questa storia stupente mi ricorda di u mo propiu trasplante di cori. Ùn era micca un trasplante di cori "fisicu" - tutti quelli chì seguitanu Cristu anu sperimentatu a versione spirituale di questu prucessu. A realità brutale di a nostra natura peccatrice hè chì provoca a morte spirituale. U prufeta Ghjeremia a chjamava chjaramente: «U core hè una cosa sfida è disprezzu; quale pò sappià Üs: hè terminale malatu]? » (Ghjerusalemme 17,9).

Quandu si cunfronta cù a realità di a nostra "funzione" di cuore spirituali, hè difficiule d'imagine chì ci hè sempre speranza. A nostra chance di survival hè zero. Ma a cosa meravigliosa succede per noi: Ghjesù ci offre l'unica chance pussibile per a vita spirituale: un trasplante di cori in l'internu u più profundo di u nostru essere. L'apostulu Paulu descrive stu rigalu generoso cum'è a regenerazione di a nostra umanità, u rinnovu di a nostra natura umana, u cambiamentu di a nostra mente è a liberazione di a nostra vuluntà. Tuttu chistu hè parti di u travagliu di salvezza in chì Diu u Babbu hè in travagliu da u so figliolu è à traversu u Spìritu Santu. Cù una salvezza tutta, ci simu datu a maravigliosa opportunità di scambià u nostru core, mortu, per u so novu, sanu - un core chì si sbuccia di u so amore è di a so vita immortale. Pàulu hà dettu: «Sapemu chì u nostru vechju era crucifissu cun ellu in modu chì u corpu di u peccatu si seria distruttu per ùn servemu più u peccatu. Perchè quellu chì hè mortu hè stata liberata da u peccatu. Ma sì mortu cun Cristu, credemu chì averemu ancu cun ellu » (Rumani 6,6-8).

Diu hà scambiatu maravigliosamente attraversu Cristu per chì possemu avè una nova vita in Ellu chì sparte in a so cunvivialità cù u Babbu è u Spìritu Santu. Mentre entremu in u New Year, ricordemu chì ogni ghjornu di a nostra vita avemu duverebbe solu a grazia è a bè di quellu chì ci hà chjamatu - à u nostru Signore è Redentore, Ghjesù Cristu!

di Ghjiseppu Tkach


in pdfCù un novu core in novu annu!