U Regnu di Diu Part 1

502 regnu di diu 1 U regnu di Diu hè sempre statu u focu di assai di l'insignamentu cristianu, è di manera ghjustu. Hè disputa una disputa annantu à questu, in particulare in u XX sèculu. L'accordu hè difficiule à rializà per via di a dimensione è a cumplessità di u materiale biblicu è di i numerosi temi teologichi chì si superposanu cun questu tema. Ci sò ancu grande differenze in l'attitudini spirituali chì guidanu i studienti è i pastori è li permettenu di ghjunghje à e cunclusioni più diverse.

In questa serie di 6 parti, tratteraghju e dumande centrali in quantu à u Regnu di Diu per rinfurzà a nostra fede. Facendu cusì, rientraraghju nantu à u livellu di cunniscenza è u puntu di vista di l'altri chì rapprisentanu a stessa fede cristiana convenziunale, storicamente documentata, chì prufessemu in Grace Communion International, una fede basata nantu à e Sacre Scritture è cuncipita cun un focus nantu à Ghjesù Cristu diventa. Hè Quellu chì ci guida in u nostru cultu à u Diu Triunu, u Babbu, u Figliolu è u Spìritu Santu. Questa credenza, chì si concentra nantu à l'Incarnazione è a Trinità, ùn serà micca capace di risponde direttamente à tutte e dumande chì ci ponu cuncernà in quantu à u regnu di Diu, malgradu a so affidabilità. Ma furnisce una basa solida è una guida affidabile chì ci permetterà di capisce a fede in cunfurmità cù a Bibbia.

Durante l'ultimi 100 anni ci hè statu un accordu crescente trà quelli studiosi di a Bibbia chì spartenu a stessa mentalità teologica fundamentale chì hè a nostra nantu à e dumande chjave di fede. Si tratta di a verità è di l'affidabilità di a rivelazione biblica, di un approcciu sustenibile à l'interpretazione biblica, è di i fundamenti di a comprensione cristiana (Duttrina) riguardu à quistione cum'è a divinità di Cristu, a Trinità di Diu, a centralità di l'opera di grazia di Diu cume si compie in Cristu da a putenza di u Spìritu Santu, è l'opera redentore di Diu in u cuntestu di a storia, affinchì possa cun u so di U scopu datu da Diu, a fine, serà realizatu.

Se pudessimu tirà fruttu da e duttrine di parechji studiosi, dui cunsiglieri parenu particularmente utili per unisce a miriade di testimunianze bibliche à u regnu di Diu. Aghjunghjite (coerente) tuttu coherente: George Ladd, chì scrive da a perspettiva di a ricerca biblica, è Thomas F. Torrance, chì riprisenta u puntu di vista teologicu cù i so cuntributi. Benintesa, sti dui studiosi anu amparatu da parechji altri è si riferiscenu à elli in u so pensamentu. Avete vistu u vastu materiale di ricerca biblica è teologica.

Facendu cusì, anu messu l'accentu nantu à quelle Scritture chì currispondenu à e premesse basiche, bibliche è teologiche dighjà menzionate sopra è chì riflettenu l'argumenti più conclusivi, capibili è cumpleti in quantu à u regnu di Diu. Per contu meiu, tratteraghju l'aspetti i più impurtanti di i so risultati chì faranu avanzà a nostra crescita è a nostra comprensione di a fede.

L'impurtanza centrale di Ghjesù Cristu

Ladd è Torrance anu fattu tramindui assai chjaru chì a rivelazione biblica identifica senza dubbiu u regnu di Diu cù a persona è a salvezza di Ghjesù Cristu. Questu stessu l'incarna è u porta. Perchè? Perchè hè u rè di tutta a creazione. In u so travagliu spirituale cum'è mediatore trà Diu è a creazione, a so regalità hè cumminata cù elementi sacerdotali è prufetichi. U regnu di Diu esiste veramente cun è per mezu di Ghjesù Cristu; perchè guverna duv'ellu hè. U regnu di Diu hè u so regnu. Ghjesù ci face sapè: "È vogliu dà ti u regnu, cum'è u Babbu m'hà datu, chì manghjate è beie à a mo tavula in u mo regnu, è pusate nantu à i troni è ghjudicate e dodeci tribù d'Israele" (Luca 22,29-30).

In un altru tempu, Ghjesù dichjara chì u regnu di Diu hè u so. Dice: "U mo regnu ùn hè micca di stu mondu" (Ghjuvanni 18,36). Cusì u regnu di Diu ùn deve esse capitu separatamente da quale hè Ghjesù è di ciò chì tratta tuttu u so travagliu di salvezza. Ogni interpretazione di e Sacre Scritture o qualsiasi sinopsi teologica di u materiale esegeticu, chì ùn interpreta micca u regnu di Diu nantu à a basa di a persona è di l'opera di Ghjesù Cristu, si alluntana da u centru di l'insignamentu cristianu. Sarà inevitabilmente ghjunghje à conclusioni diverse da quella chì opera da stu centru di vita di fede cristiana.

Cumu pudemu avà, partendu da quellu centru di a vita, amparà à capisce di chì si tratta u regnu di Diu? Prima di tuttu, duvemu nutà chì hè Ghjesù stessu chì proclama a venuta di u regnu di Diu è face di questu fattu un tema cumpresu di u so insegnamentu (Marcu 1,15). Cù Ghjesù principia a vera esistenza di u regnu; ùn porta micca solu u messagiu annantu à questu puntu. U regnu di Diu hè una realità tangibile duve Ghjesù sia; perchè hè u rè. U regnu di Diu esiste veramente in a presenza viva è l'azione di u Rè Ghjesù.

Partendu da stu puntu di partenza, tuttu ciò chì Ghjesù dice è face trasmette tandu u caratteru di u so regnu. U regnu ch'ellu vole dà ci hè identicu in u so caratteru à u so. Ci porta un certu tipu di regnu in un regnu chì incarna u so caratteru è scopu. Cusì e nostre idee nantu à u regnu di Diu devenu esse cuncordanti cù quale hè Ghjesù. Duvete riflettelu in tutte e so sfaccette. Duvianu esse purtati in modu tale chì ci riferiscemu à ellu cun tutti i nostri sensi è ci ricurdemu per ch'ellu capischimu chì stu regnu hè u so. Appartene à ellu è hà a so firma in ogni locu. Ne segue chì u regnu di Diu si tratta principalmente di a regula o regnu di Cristu è micca tantu, cum'è certe interpretazioni suggerenu, nantu à regni celesti o una situazione spaziale o geografica. In ogni locu induve a guvernanza di Cristu hè in opera secondu a so vulintà è u so scopu, ci hè u regnu di Diu.

Soprattuttu, u so regnu deve esse cunnessu cù u so destinu cum'è Salvatore è cusì esse cunnessu cù a so incarnazione, vicaria, crucifissione, risurrezzione, ascensione è a seconda venuta per a nostra salvezza. Ciò significa chì a so regula cum'è rè ùn pò esse capita separatamente da u so travagliu cum'è rivelatore è mediatore, chì era cum'è prufeta è clericu. Tutte queste trè funzioni di l'Anticu Testamentu, cum'è incarnate in Mosè, Aaron è David, si vedenu cunnessi è realizati in ellu in un modu unicu.

A so regula è a so vulintà sò sottumessi à a vulintà di ricumandà a so creazione, u so cappellu è a so buntà, vale à dì, di includeli in a so lealtà, a so cumunità è a so participazione ricunciliandoci cun Diu per via di a so morte in croce. Infine, se ci mettimu sottu à u so cappellu, participeremu à a so regula è pudemu gode di participà à u so regnu. È a so guvernanza porta i tratti di l'amore di Diu, ch'ellu ci porta in Cristu è in a fiducia di u Spìritu Santu chì travaglia in noi. A nostra participazione à u so regnu hè spressa in amore per Diu è in carità cum'è incarnata in Ghjesù. U regnu di Diu si mostra in una cumunità, un populu, una cumunità in allianza cun Diu in virtù di Ghjesù Cristu è cusì ancu trà di elli in u spiritu di u Signore.

Ma un tale amore sperimentatu in a cumunità mentre participemu à ellu in Cristu nasce da una fiducia vissuta (Fede) in u Diu redentore, vivente è in a so regula, postu chì hè esercitatu perpetuamente per mezu di Cristu. A fede in Ghjesù Cristu hè dunque inseparabilmente ligata à una integrazione in u so regnu. Questu hè perchè Ghjesù ùn solu hà proclamatu chì, cù a so avvicinamentu, u regnu di Diu si avvicinerà ancu, ma hà ancu dumandatu fede è fiducia. Cusì leggimu: «Ma dopu chì Ghjuvanni hè statu arrestatu, Ghjesù hè ghjuntu in Galilea, hà pridicatu u Vangelu di Diu è hà dettu:« U tempu hè compiu è u regnu di Diu hè vicinu. Pentitevi è crede in u Vangelu! " (Marcu 1,14: 15). A fede in u regnu di Diu hè inseparabile da a fede in Ghjesù Cristu. Fidàrisi in ellu in a fede significa cuntà nantu à a so regula o regnu, u so regnu di custruzzione di cumunità.

Amà à Ghjesù è cun ellu u Babbu significa amà è fidà si in tutte e realizazioni di sè stessu chì si manifestanu in u so regnu.

U regnu di Ghjesù Cristu

Ghjesù hè u Rè regnante di tutti i rè in tuttu l'universu. Mancu un angulu in tuttu u cosimu hè risparmiatu da u so putere di redenzione. È cusì proclama chì tuttu u putere in u celu è ancu in a terra li hè statu datu (Matteu 28,18), vale à dì sopra tutta a creazione. Tuttu hè statu creatu per ellu è per ellu, cum'ellu spiega l'apòstulu Paulu (Colosiani 1,16).

Sì e prumesse di Diu à Israele si sentenu di novu, allora Ghjesù Cristu hè u "Rè di i rè è Signore di i signori" (Salmu 136,1: 3-1; 6,15 Timuteu 19,16; Rev.). Hà precisamente u putere di duminazione chì hè degnu d'ellu; hè quellu per mezu di u quale tuttu hè statu creatu è chì riceve tuttu in virtù di u so putere è di a so vulintà chì dà vita (Ebrei 1,2: 3-1,17; Colossesi).

Avia da esse diventatu chjaru chì stu Ghjesù, Signore di l'Universu, ùn cunnosce à nimu di a so natura, nè rivale, sia in termini di creazione sia di u donu inestimabile di a nostra redenzione. Mentre c'eranu cumpagni d'armi, pretendenti è usurpatori chì ùn avianu nè u putere nè a vuluntà di creà è di dà vita, Ghjesù hà fattu falà tutti i nemichi chì si sò opposti à a so regula. Cum'è u mediatore carne di u so Babbu, u Figliolu di Diu, in virtù di u Spìritu Santu, s'oppone à tuttu ciò chì ferma in a strada di a so creazione ben fatta è di u destinu Onniputente per tutte e creature. In a misura chì si oppone à tutte quelle forze chì danneghjanu o distrughjenu a so creazione ben fatta è minaccianu di sviare da i so scopi meravigliosi, mostra u so amore per sta creazione. S'ellu ùn hà micca cummattutu quelli chì volenu distrughjeli, ùn seria micca u Signore unitu ad ella in amore. Questu Ghjesù, cù u so Babbu celestiale è u Spìritu Santu, s'oppone senza paura à tutti i mali chì torpede, distorsionanu è distrugge a vita è e relazioni basate nantu à l'amore è a cumunità da una parte cun ellu è da l'altra parte cun l'altri è cù a creazione. Per chì u so destinu uriginale, ultimu sia cumpiitu, tutte e forze chì si oppongenu à a so regula è à a so legge devenu sottumettesi à ellu in pentimentu o esse annullate. U male ùn hà futuru in u regnu di Diu.

Cusì Ghjesù si vede, cum'è ellu hè ritrattu da i testimoni di u Novu Testamentu, cum'è u vittori chì porta a redenzione, chì libera u so populu da ogni male è da tutti i nemichi. Elibera i prigiuneri (Luke 4,18:2; 2,14 Corinthians). Ci trasferisce da u regnu di a bughjura à u so regnu di luce (Colosiani 1,13). Ellu "[s'hè] datu per i nostri peccati [...] per salvacci da stu mondu malvagiu attuale secondu a vuluntà di Diu, u nostru Babbu" (Galatini 1,4). Precisamente in questu sensu si deve capisce chì Ghjesù "[...] hà cunquistatu u mondu" (Ghjuvanni 16,33). E cù questu face "tuttu novu!" (Revelazione 21,5: 19,28; Matteu). A portata cosmica di a so regula è a sottumissione di tuttu u male sottu à a so regula testimunianu al di là di a nostra immaginazione per u miraculu di a so regula reale grazia.

di Gary Deddo


in pdf U regnu di Diu (Parte 1)