Salmo 8: Signore di e Disperate

504 salmu 8 signore di u sperantuÈ ovviamente perseguitatu da i nemici è pienu di un sentimentu di disperanza, David hà truvatu novu curaggiu ricurdendu quale hè Diu: "U sublime, Omnipotente Signore di a Creazione, chì si occupa di l'impussibile è oppressu da travaglià attraversu senza restrizzioni. ».

«Un salmu di David à esse cantatu nantu à u Gittit. Signore, u nostru capu, quantu hè gloriosu u to nome in tutti i paesi, à quale ti mostra a to maestà in u celu ! Da a bocca di i zitelli è di i zitelli avete preparatu u putere per a causa di i vostri nemici, per pudè distrughje u nemicu è quelli chì vindicanu. Quandu vecu u celu, u travagliu di i vostri ditte, a luna è e stelle chì avete preparatu: chì hè una persona chì pensate di ellu, è u zitellu di una persona chì avete cura di ellu? L'avete fattu un pocu più bassu chè Diu, l'avete coronatu d'onore è di gloria. L'avete fattu u Signore nantu à u travagliu di e vostre mani; avete messu tuttu sottu à i so pedi: pecure è bovine tutte è ancu animali salvatichi, l'acelli sottu à u celu è i pesci in u mare è tuttu ciò chì attraversa i mari. Signore, u nostru capu, quantu hè gloriosu u vostru nome in tutti i paesi ! (Salmu 8,1-10). Fighjemu avà stu salmu linea per linea. A gloria di u Signore: "Signore, u nostru regnu, quantu hè gloriosu u vostru nome in tutti i paesi, à quale vi mostra a vostra maestà in u celu"! (Salmu 8,2)

À u principiu è à a fine di stu Salmu (vv. 2 è 10) sò e parolle di David, cù e quali sprime quantu gluriosu hè u nome di Diu - u so splendore è a so gloria, chì si estende assai al di là di tutta a so creazione (chì include ancu u i nemichi di i salmisti contanu!) Si ghjunghje. A scelta di e parolle "Signore, u nostru guvernatore" a face capì. A prima menzione di "Signore" significa YHWH o Yahweh, nome propiu di Diu. "U nostru capu" significa Adonai, vale à dì u suvranu o u maestru. Presu inseme, u risultatu hè a maghjina di un Diu persunale, primurosu chì hà un guvernu assolutu nantu à a so creazione. Ié, hè intronizatu (in altezza) in celu. Questu hè u Diu à quale David parla è à quale appella quandu, cum'è in u restu di u Salmu, presenta i so statuti è esprime a so speranza.

A forza di u Signore: "Da a bocca di i zitelli è di i zitelli, avete creatu un putere per a causa di i vostri nemici, per distrughje u nemicu è i vinditori" (Salmu). 8,3).

David hè maravigliatu chì u Signore Diu faci usu di a forza "magra" di i zitelli (a forza riflette megliu a parolla ebraica tradutta cun putenza in u Novu Testamentu) per sterminà l'inimicu è quelli chì sò avidi di vendetta o per mette fine à elli. appruntà. U puntu hè per u Signore di mette a so forza senza paru nantu à una basa ferma aduprendu sti zitelli è zitelli infirmi. Tuttavia, duvemu piglià queste dichjarazioni letteralmente? Sò i nemici di Diu in fattu di esse zitti da i zitelli? Forse, ma più prubabile, chì David è i zitelli dirigenu figurativamente esseri chjuchi, debuli è impotenti. Di fronte à una putenza (eccessiva) schiacciante, hà senza dubbiu pigliatu cuscenza di a so propria impotenza, è dunque hè una cunsulazione sapè chì u Signore, u putente Creatore è Guvernatore, usa l'imputenti è l'oppressi per u so travagliu.

A creazione di u Signore: "Quandu vecu u celu, u travagliu di i vostri ditte, a luna è e stelle chì avete preparatu: chì hè una persona chì duvete ricurdà di ellu, è u zitellu di una persona chì avete cura di ellu. ?" (Salmu 8,4-9u).

I pinsamenti di Davide turnanu avà à a verità eccessiva chì u Signore Diu Onnipotente hà datu per grazia una parte di u so regnu à l'omu. D'abord il entre dans la grande œuvre créatrice (y compris le ciel... la lune et... les étoiles) comme l'œuvre du doigt de Dieu, puis exprime son étonnement que l'homme fini (a parole hébraïque est enos et signifie mortelle, personne faible) datu tanta rispunsabilità. E dumande retoriche in u versu 5 enfatizanu chì l'omu hè una criatura insignificante in l'universu (Salmu 14).4,4). Eppuru Diu piglia assai cura di ellu. L'avete fattu un pocu più bassu chè Diu, l'avete coronatu d'onore è di gloria.

A creazione di l'omu di Diu hè ritratta cum'è un travagliu putente è degnu; perchè l'omu hè statu fattu pocu più bassu di Diu. L'Ebreu Elohim hè ripruduciutu in a Bibbia Elberfeld cum'è "anghjulu", ma forsi à questu puntu a traduzzione cù "Diu" deve esse datu preferenza. U puntu quì hè chì l'omu hè statu creatu cum'è u guvernatore di Diu in a terra; pusatu sopra à u restu di a creazione, ma più bassu di Diu. David era maravigliatu chì l'Omnipotente dessi un tali postu d'onore à l'omu finitu. In ebrei 2,6-8 stu salmu hè citatu per cuntrastà u fallimentu di l'omu cù u so destinu elevatu. Ma tuttu ùn hè persu: Ghjesù Cristu, u Figliolu di l'omu, hè l'ultimu Adamu (1. Corinti 15,45; 47), è tuttu hè subordinatu à ellu. Un statu chì diventerà cumplettamente una realità quandu ellu torna fisicamente à a terra per allistà a strada per un novu celu è una nova terra è cusì compie u pianu di Diu Babbu, l'omu è tuttu u restu di a creazione per esaltà (glorificà ).

L'avete fattu maestru nantu à e vostre mani, avete fattu tuttu sottu à i so piedi: pecuri è vaccini tuttu u tempu, ancu l'animali salvatichi, l'uccelli sottu à u celu è u pesciu in u mare è tuttu ciò chì attraversu i mari.

À questu puntu David entra in a pusizione di e persone cum'è guvernatori di Diu (amministratori) in a so creazione. Dopu chì l'Omnipotente hà creatu Adam è Eve, li hà urdinatu di guvernà nantu à a terra (1. Mosè 1,28). Tutti l'esseri viventi duveranu esse sottumessi à elli. Ma per via di u peccatu, quellu regnu ùn hè mai statu cumplettamente realizatu. Tragicamente, l'ironia di u destinu vulia chì era precisamente una criatura subordinata, a serpente, chì li facia rivultà contr'à u cumandamentu di Diu è à ricusà u destinu ch'ellu avia intesu per elli. A gloria di u Signore: "Signore, u nostru capu, quantu hè gloriosu u vostru nome in tutti i paesi!" (Salmu 8,10).

U salmu finisci mentre hà cuminciatu - in eloghjà di u nome glorioso di Diu. Iè, è in verità a gloria di u Signore si manifesta in a so cura è providenza, cù u quale guarda l'omu in a so finezza è a so debule.

cunchiusioni

A cunniscenza di David di l'amore è a cura di Diu per e persone trova, cum'è sapemu, a so piena realizazione in u Novu Testamentu in a persona è u travagliu di Ghjesù. Quì avemu amparatu chì Ghjesù hè u Signore chì hè digià guvernante (Efesini 1,22; Ebrei 2,5-9). Un regnu chì fiorirà in u mondu à vene (1. Corinti 15,27). Quantu cunsulazione è speranza hè di sapè chì, malgradu a nostra miseria è impotenza (picculu paragunatu à l'immensa vastità di l'universu) simu accettati da u nostru Signore è Signore per participà à a so gloria, u so regnu nantu à tutta a creazione per diventà.

di Ted Johnston


in pdfSalmo 8: Signore di e Disperate