Salmo 8: Signore di e Disperate

504 salmu 8 signore di u sperantu È ovviamente perseguitatu da i nemici è pienu di un sentimentu di disperanza, David hà truvatu novu curaggiu ricurdendu quale hè Diu: "U sublime, Omnipotente Signore di a Creazione, chì si occupa di l'impussibile è oppressu da travaglià attraversu senza restrizzioni. ».

«Un salmu di David per cantà nantu à u Gittit. Signore, u nostru dirigente, quantu glurioso hè u to nome in tutti i paesi, a vostra majestà in u celu! Da a bocca di i zitelli è di i zitelli chì avete datu putere per i nemici chì distrugge u nemicu è di l'invidiosu per vendetta. Quandu vidu u celu, u vostru travagliu di u dito, a luna è e stelle chì avete preparatu: chì hè l'omu chì vi ricordate di ellu, è l'omu chì ti piglia cura di ellu? L'avete fattu un pocu più bassu da Diu, l'hai coronatu cun onore è gloria. L'avete fattu maestru nantu à e vostre mani, avete fattu tuttu sottu à i so piedi: pecuri è vaccini tuttu u tempu, ancu l'animali salvatichi, l'uccelli sottu à u celu è u pesciu in u mare è tuttu ciò chì attraversu i mari. Signore, u nostru dirigente, cum'ellu hè maravigliu u vostru nome in tutti i paesi! » (Salmu 8,1-10). Fighjemu avà stu salmu linea per linea. A gloria di u Signore: "Signore, u nostru guvernatore, quantu gluriosu hè u vostru nome in tutti i paesi, à chì mostri a to maestà in celu"! (Salmu 8,2)

À u principiu è à a fine di stu salmu (Vv. 2 è 10) sò e parolle di David, cù quale spressione quantu gloriosu hè u nome di Diu - u so splendore è a so gloria, chì si estende assai oltre a so creazione intera (chì include ancu i nemici di u salmista!). A scelta di e parolle "Signore, u nostru dirigente" face questu chjaru. A prima menzione di "Signore" significa YHWH o Yahweh, u nome propiu di Diu. "U nostru dirigente" significa Adonai, vale à dì u suvranu o u maestru. Pigliati, questu porta à l'imaghjini di un Diu persunale, caricu, chì hè rispunsevule di guvernu assolutu annantu à a so creazione. Iè, si trova entronizatu (in altezza) in celu. Questu hè u Diu à quale David parla è à quale invoca quandu, cum'è in u restu di u Salmu, propone i so statuti è esprima a so speranza.

A forza di u Signore: «Da a bocca di i zitelli è di i picciotti avete datu u putere per via di i vostri nemici chì distruggi l'inimicu è di l'invidiosi per a vendetta» (Salmu 8,3).

David hè surprisatu chì Diu, u Signore, apprufittendu di a forza "miserabile" di i zitelli (A Forza riflette megliu a parolla ebraica tradutta cù u putere in u Novu Testamentu) per distrughje o mette à finisce u nimicu è l'avidoso per a vendetta. Hè nantu à u Signore chì mette a so forza incomparabile nantu à un pichju di sicuru per l'usu di sti zitelli è zitelli inghjustu. Duvemu, però, capisce queste spiegazioni in modu literale? Sò l'Enemichi di Diu Silenziati Da I zitelli? Forsi, ma più prubabilmente, David porta picculi esseri, debuli è imputenti cù i zitelli in u sensu figurativu. Hè affruntatu cù un impegnacciu U putere (Over) hà senza dubbitu cunnuscenza di a so propria impotenza, è cusì hè un cunsulamentu per ellu sapè chì u Signore, u putente creatore è regente, usa i puteri è oppressi per u so travagliu.

A creazione di u Signore: "Quandu vi vede i celi, u travagliu di i vostri ditte, a luna è e stelle chì avete preparatu: chì hè l'omu chì pensate di ellu è u zitellu di l'omu chì avete a cura di ellu?" (Salmu 8,4-9).

I pinsamenti di David si rivoltenu avà à l'incredante verità chì u Signore, Diu Onnipotente, in a so grazia, hà lasciatu parte di u so regnu à l'omu. Prima di tuttu, ellu va à u grande travagliu creativo (cumpresu u celu ... a luna è ... stelle) cum'è l'opera di u dito di Diu è poi esprimenu u so stupore chì l'omu finitu (a parolla ebraica hè enos è significa mortale, persona debule) hè datu tanta respunsabilità. I quistici retorichi in u versu 5 enfatizeghjanu chì l'omu hè una criatura insignificante in l'universu (Salmu 144,4). Eppuru, Diu piglia assai cura di ellu. L'avete fattu un pocu più bassu da Diu, l'hai coronatu cun onore è gloria.

A creazione di Diu di l'omu hè rapprisintatu cum'è un travagliu putente, degnu; perchè l'omu hè statu fattu un pocu più bassu da Diu. L'ebbreu Elohim hè riproduciutu in a Bibbia di Elberfeld cù "anghjulu", ma forse quì a traduzzione cù "Diu" duveria esse preferita quì. U scopu quì hè chì l'omu hè statu creatu in a terra cum'è u guvernatore propiu di Diu; situatu sopra u restu di a creazione, ma più bassu da Diu. David era maravigliatu chì l'Uffiru putente attribuì à un omu finitu un tali locu d'onore. Stu Salmu hè citatu in Ebrei 2,6: 8 per cuntrastà l'insignamentu di l'omu cù u so destinu sublime. Ma micca tuttu hè persu ancu: Ghjesù Cristu, u Figliolu di l'omu, hè l'ultimu Adam (1 Corinzi 15,45:47,), è tuttu hè sottumessu à ellu. Un statu chì diventerà cumplitamente realità quandu vultà fisicamente in a terra per pudè appruntà a strada per un novu celu è una nova terra è cusì cumpletà u pianu di Diu, u Babbu, u populu è tuttu u restu di creazione. per incrementà (glurificà)

L'avete fattu maestru nantu à e vostre mani, avete fattu tuttu sottu à i so piedi: pecuri è vaccini tuttu u tempu, ancu l'animali salvatichi, l'uccelli sottu à u celu è u pesciu in u mare è tuttu ciò chì attraversu i mari.

À questu puntu, David entra in a pusizione di l'omi cum'è u guvernatore di Diu (Steward) entro a so creazione. Dopu chì u puterissimu hà creatu Adamu è Eva, hà urdinatu à guvernà nantu à a terra (Genesi 1:1,28) Tutte e cose viventi devenu esse sottumesse à elli. Ma, per via di u peccatu, sta regula ùn hè mai stata cumplettamente realizata. Tragiicamente, l'ironia di u distinu era chì era precisamente una criatura subordinata, u serpente, chì li faceva alzà contr'à u cumandamentu di Diu è ricusà u destinu chì vulianu. A gloria di u Signore: "Signore, u nostru dirigente, quantu glorioso hè u to nome in ogni paese!" (Salmu 8,10).

U salmu finisci mentre hà cuminciatu - in eloghjà di u nome glorioso di Diu. Iè, è in verità a gloria di u Signore si manifesta in a so cura è providenza, cù u quale guarda l'omu in a so finezza è a so debule.

cunchiusioni

Comu sapemu, a cunniscenza di David di l'amore è a cura di Diu versu e persone trova a so cumpleta realizazione in a persona è in l'opera di Ghjesù in u Novu Testamentu. Ci sapemu quì chì Ghjesù hè u Signore chì hè attualmente à cuntà (Efesini 1,22:2,5; Ebrei 9). Un regnu chì fiurisce in u mondu futuru (1 Corinzi 15,27). Cumu cunfortu è speranza hè di sapè chì, malgradu a nostra miseria è impotenza (minúscula paragunata à l'immensurable vastità di l'universu) hè accettata da u nostru Signore è u Signore, per sparta in a so gloria, a so suvranità annantu à tutta a creazione.

di Ted Johnston


in pdfSalmo 8: Signore di e Disperate