Un grande passu per l'umanità

547 un passu maiò per l'umanità À 21. In u lugliu di u 1969, l'astronauta Neil Armstrong abbandunò u veiculu di basa è pisò nantu à a luna. E so parolle eranu: "Hè un picculu passu per un omu, un grande passu per l'umanità". Era un mumentu storicu monumentale per tutta l'umanità - l'omu era nantu à a luna per a prima volta.

Ùn vogliu micca distruisce da l'aspettazione scientifica di a NASA, ma mi dumandu sempre: Cosa fecenu questi passi storichi in a luna? E parolle d'Armstrong sunniscenu sempre oghje - ma cumu a so camina nantu à a luna risolve i nostri prublemi? Avemu sempre a guerra, u sangue, a fame è a malatia, cresce i disastri ambientali per via di u riscaldamentu glubale.

Cum'è Cristianu, possu dì cun piena cunvinzione chì i passi più storichi di tutti i tempi, chì veramente rapprisentanu i "passi di giganti per l'umanità", eranu i passi chì Ghjesù hà fattu da a so tomba 2000 anni fà. Pàulu descrive a necessità di sti passi in a nova vita di Ghjesù: "Se Cristu ùn hè micca risuscitatu, a vostra fede hè una illusione; a culpabilità chì avete messu nantu à voi stessi per via di i vostri peccati hè sempre nantu à voi "(1. Corinti 15,17).

A cuntrariu di l'avvenimentu 50 anni fà, i media mundiali eranu inesistenti, ùn esiste micca una cobertura globale, ùn hè micca stata televisata o registrata. Diu ùn hà micca bisognu d'omu per fà una spiegazione. Ghjesù Cristu hè statu risuscitatu à un momentu tranquillu quandu u mondu dorme.

I passi di Ghjesù eranu veramente per tutta l'umanità, per tutti l'esseri umani. A so risurrezzione hà dichjaratu a cunquista di a morte. Ùn ci pò esse un saltu più grande per l'umanità chì cunquistà a morte. I so passi guarantiscenu i so figlioli u pirdunu di u peccatu è a vita eterna. Questi passi cum'è u risuscitatu eranu è sò certamente i più decisivi in ​​tutta a storia umana. Un salto gigante da u peccatu è a morte à a vita eterna. "Sapemu chì dopu chì Cristu hè risuscitatu da i morti, ùn morerà più; A morte ùn hà più putere nantu à ellu » (Rumani 6,9 New Geneva translation).

Quellu omu puderia camminà annantu à a luna era un fattu fantastico. Ma quandu Diu morse per Ghjesù in una croce per i nostri peccati è i peccatori, è dopu resuscitatu novu è curreva in u giardinu, u passu più impurtante per l'umanità era in generale.

di Irene Wilson