Mandate e vostre opere à u Signore

432 cumandà u Signore i vostri opere Un agricultore hà guidatu u so camionu appiccicatu nantu à a strada principale è hà vistu chì un autostoptore portava un grosu saccu. Si firmò è li offre l’ucciu chì l’autostop hè stata cuntenta di piglià. Quand'ellu avia guidatu un pezzu, u agricultore, fighjendu in u specchiu retrovisore, hà nutatu chì l'autostoppu era imbottulatu in l'area di carica, u saccu rossu stava persunatu da e spalle. U vignaghjolu si firmò è gridò: "Ehi, perchè ùn fate micca u sacchettu è u mette in u lettu?" "Va bè", hà rispostu l'autostopista. «Ùn ci vole micca per preoccupatu. Basta mi portà à u mo destinazione è seraghju felice ».

Quant'ellu hè ridiculu! Ma parechji cristiani anu questa attitudine. Sò felici di esse purtatu in l'ambulanza chì li porta à u celu, ma ùn piglianu a carica micca sopra e spalle mentre conduce.

Eccu à u cuntrariu à a verità chì truvamu in a Bibbia - è a verità farà a vostra carica faciule! In Proverbi 16,3, u rè Salomone ci mostra una di e so gemme spumanti di novu: "Mandate e vostre opere à u Signore, è u vostru pianu hà da riesce". Ci hè più in questu versu chì strive di esse un cristianu dedicatu. "Comandamentu" quì significa literalmente "rotulu (on) ". Si hà qualcosa di fà cù rotulà qualcosa o pè arrugliallu annantu à qualchissia altru. Un rapportu in Genesi 1 palesa. Jakob hà ghjuntu in una funtana per andà à Paddan-Aram, induve ellu scontra Rachel. Ella è l'altri vulianu regà e so pecure, ma una petra pesante copre l'apertura di u pozzu. Ghjacobbu si rispose è girottò a petra

Apertura di a funtana » (Verse 10) è regatu e pecure. A parola ebraica "wallowed" quì hè a stessa parola chì "cumanda" in Proverbi 16,3. L'espressione di rolu in u sensu di scrugà una furia di Diu pò ancu esse truvata in Salmu 37,5: 55,23 è. Rappresenta una dipendenza completa di Diu.Apostulu Petru hà scrittu in una forma simile: «Tutta a vostra cura

scaccià lu; perchè ti cura di voi » (1 Petru 5,7) A parola greca per "spazza" significa essenzialmente u listessu cum'è a parola "(cummandu)" in ebraicu, chì significa ancu "rotulà o scaccià" (a) »hè traduttu. Questu hè un attu cuscenti da a nostra parte. Truvemu ancu a parolla "scaccià" in u cuntu di l'entrata di Ghjesù in Ghjerusalemme, quand'ellu era à andà à cavallu

- «è hà ghjittatu a so robba nantu à a farfalla» (Luca 19,35). Lancia tuttu ciò chì ci preoccupa nantu à a nostra volta di u Signore. D’accarà da ellu perchè ellu ti farà cura.

Ùn pudete micca pardunà à qualchissia? Mettila nantu à Diu! Sò arrabbiatu? Mettila nantu à Diu! Avete a paura? Scacciate questu nantu à Diu! Sò ricordatu di l’inghjustizie in stu mondu? Scacciate questu nantu à Diu! Si tratta di una persona difficiule? Scacciate a carica nantu à Diu! Avete statu abusu? Mettila nantu à Diu! Sì disperatu? Mettila nantu à Diu! Ma ùn hè micca tuttu. L'invitu di Diu per "tirà à ellu" si applica senza restrizzioni. Salomonu hà scrittu chì tuttu ciò chì facemu ci pò girà in Diu. Scacciate tutte e cose à Diu durante u vostru viaghju per a vita - tutti i vostri piani, speranze è sognu. Quandu tirate tuttu à Diu, ùn basta micca solu mentalmente. Fate veramente. Mette i vostri pensi in parolle. Parlate à Diu. Esse specificu: "Lascià e vostre dumande esse cunnisciute da Diu" (Filippini 4,6). Diciullu: "Mi preoccupa ..." "U trasmette à voi. Hè di voi. Ùn sò micca da fà ". A preghiera stabilisce una relazione è Diu vole assai chì vultemu à ellu. Ellu voli chì avemu da sparta a so vita cun ellu. Iddu voli à cunnosce à mezu à tè! Diu ti vole à stà à sente - quale penseru!

A parola "cumanda" hè spessu tradutta cum'è "affidata" in l'Anticu Testamentu. A Bibbia Amplificata traduce Proverbi 16,3 cum'è seguente: "Inghjettate [o scacciate] i vostri travaglii nantu à u Signore [cumandamu / affidà li pienu]." Qualunque sia, affidate à ellu. Roll lu nantu à ellu. Fidu à Diu chì ellu ne farà cura è faci ciò chì vole. Lasciate cun ellu è stà calmu. Chì sarà u futuru? Diu "travaglià i vostri piani". Formerà i nostri desideri, i nostri desideri è i nostri piani in modu chì tuttu sia in armunia cù a so vuluntà, è si mette i so desideri in i nostri cori per ch'elli diventanu i nostri (Salmu 37,4).

Pigliate u carricu spalle e spalle. Diu ci invita à mette tuttu nantu à ellu. Allora pudete avè a cunfidenza è a pace interna, i vostri piani, i desideri è i preoccupji seranu rializati in qualchi manera perchè sò in cunfurmità cù i desideri di Diu. Questu hè un invitu chì ùn deve micca scusà!      

di Gordon Green


in pdfMandate e vostre opere à u Signore