I mini parti di u rè Salomone 17

Chì ghjè u tema, u mottu è l'idea principale di u libru "Sprüche"? Chì ci hè in u core di u nostru caminu cù Diu chì hè revelatu in questu libru?

Hè paura di u Signore. Se averebbe alcunì u libru intero di Pruverbii cun un solu versu, quale saria? "U timore di u Signore hè u principiu di a cunniscenza. I tonti disprezzanu a saviezza è a disciplina " (Proverbi 1,7) , Proverbi 9,10 spressa qualcosa simili: "U principiu di a saviezza hè a paura di u Signore, è di cunnosce u santu hè a ragione".

U timore di u Signore hè a verità più semplice in Proverbi.

Se ùn avemu micca a paura di u Signore, allora ùn averemu micca saviezza, capiscitura, è cunniscenza: Chì ghjè u timore di u Signore? Sembra cum'è un oppostu. Da una banda, Diu hè amore è da l'altra parte, simu chjamati a paura di ellu. Chistu significa chì Diu hè intimidante, spaventosu è spaventosu? Cumu possu avè una relazione cù qualcunu chì aghju paura?

Venerazione, rispettu è maraviglia

A prima linea di Proverbi 1,7 hè un pocu difficile da capisce perchè quì hè u cuncettu "Ùn àbbia" non ci vole necessariamente à mente quandu pensemu à Diu. A parola tradutta "timore", chì appare in parechje traduzioni bibliche, vene da a parola ebraica "yirah". Sta parolla hà parechji significati. A volte significa u timore chì sentimu quandu avemu davanti un grande periculu è / o dolore, ma pò ancu significà "venerazione" è "temu". Qualessu di sti traduzzioni avemu da aduprà per u versu 7? U cuntestu hè impurtante quì. U significatu di "teme" in u nostru casu hè spiegatu quì in a seconda parte di u versu: disgraziatu disprezza a saviezza è a disciplina. A parolla chjave quì hè di disprezzà, chì pò ancu significa chì si cunsidereghja qualcunu insignificante o disprezzu. Pò esse adupratu ancu per descriverà quarcunu stubbatu, fieru è cuntente è chì crede ch'ellu hè sempre ghjustu (Proverbi 14,3; 12,15).

Raymond Ortl scrive in u so libru Proverbii: "Hè una parolla di dislike è un distaccamentu legatu à e relazioni. Sò l'arroganza in quale pensate chì site sopra a media è troppu astuta, troppu bona è troppu impiegata per a venerazione è da u fantasticu ".

CS Lewis descrive stu tipu di attitudine in u so libru Perditu, sò un cristianu perfettu: "Cumu scontre à qualchissia chì hè sopra à voi in ogni rispettu? Se ùn avete micca perceientu è cunnosce à Diu cusì è in consegenza perceive è cunnosce sè stessu in cuntrastu, ùn cunnosci micca à Diu. Sempre chì site fieru, ùn pudete micca cunnosce Diu. Un omu fieru si guarda sempre nantu à e persone è e cose è mentre guardate ùn vede micca quellu chì hè sopra. "

"U timore di u Signore" significa chì ùn ci hè micca un spaventu intimidatu à u Signore, cum'è se Diu sia un tiranu arrabbiatu. A parolla teme quì significa venerazione è timore. U veneru significa rispettu è purtate onore à qualcunu. A parolla "spaventu" hè un cuncettu difficiule per identificà cù oghje, ma hè una maravigliosa parolla biblica. Include l'idee di meraviglia, stupore, misteru, maravigliu, gratitudine, ammirazione è ancu diferenza. Si significa esse senza parole. A manera di reagisce quandu scontra o sperimenta qualcosa chì ùn avete mai sperimentatu prima è ùn pò micca mette immediatamente in parolle.

stupenti

Mi ricurdeghja u sentimentu chì mi sentiu quandu aghju vistu u Grand Canyon. Nunda puderia sprimà stu sintimu di ammirazione chì mi sentia quandu aghju vistu a grande bellezza di Diu è a so creazione davanti à mè. Un sottostatu hè grande. Ughjettivu cum'è magnificu, exuberante, eccitante, affascinante, captivante, stupente pò discrive queste catene di muntagne. Eru senza parolle quandu sguardi da sopra à u fiume immensu chì stava più di un chilometru sottu à mè. A bellezza è i culori vivaci di e rocce è a grande varietà di flora è fauna - tuttu questu cumminatu m'hà lasciatu senza parole. Nisuna parte di u Grand Canyon esiste una seconda volta. I so culori, chì sò variate è cumplessi in un mumentu, continuonu à cambià u so spettru cù u cursu di u sole. Ùn avia mai vistu nulla. À u listessu tempu mi hà fattu un pocu paura perchè mi sentia tantu picculu è insignificante.

Eccu u tipu di stupore chì a parolla awe cuntene. Ma stu maravigliu ùn vene micca solu da a creazione di Diu, ma si riferisce ancu à questu esseru chì hè perfettu è in ogni modu unicu è abbundante. Chì hè sempre stata perfetta, hè avà perfetta è serà sempre perfettu. Tuttu u fattu di Diu duverebbe trasfurmà i nostri pinsamenti in maraviglia è in ammirazione è evoca u nostru pienu rispettu. Per grazia è misericordia è per mezu di u so amore infinitu è ​​incondizionatu per noi, eramu accolti in i poveri è in u core di Diu. Hè maravigliu, Ghjesù si umilia per noi è ancu morse per noi. L'averia fattu s'ellu erava l'unica persona in u mondu. Hè u vostru salvatore. Ti amu micca solu perchè site quì in u mondu, ma site quì in u mondu perchè ellu hà purtatu in stu mondu è ti ama. Tutta a creazione di Diu hè maravigliosa, ma site in u centru di i testi chì, cum'è u Salmu 8, sò di circa a Trinità di Diu. Cum'è noi debuli, e persone debbuli solu puderà risponde cù "Wow!"

"Aghju vistu u Signore"

Augustine era un primu teologu cristianu chì hà scrittu assai di e meraviglie meravigliose di Diu. Una di e so opere più impurtanti hè chjamata "De civitate Dei" (à l'alimanu da u statu di Diu). À u lettu di morte mentre i so amichi più vicini si riunìvanu intornu à ellu, un miraculosu sintimentu di pace hà rienghjatu a stanza. Di colpu, i so ochji si aprìanu à quelli chì stavanu in a stanza è brillava cun una brillante sprima chì avia vistu u Signore è tuttu ciò chì hà scrittu ùn pudia micca fà di ellu ghjustizia. Dopu hà dormitu in pace, Proverbi 1,7: 9,10 è ne parlanu, a paura di u Signore hè u principiu di a cunniscenza è a saviezza. Questu significa chì a cunniscenza è a saviezza pò esse basata solu nantu à u timore di u Signore è ùn pò micca esiste senza ellu. Hè u prerequisite necessariu per affruntà a nostra vita di ogni ghjornu. U timore di u Signore hè u principiu: "U timore di u Signore hè una fonte di vita, chì unu deve evità a corda di a morte" (Spr14,27) , Se ammirate è rispettu à Diu per quellu chì hè, a vostra cunniscenza è a vostra sapientità continuanu à cresce. Senza a paura di u Signore, ci privamu di stu tesoru di saviezza è cunniscenza di Diu. A Speranza di a Bibbia per tutti traduce u versu 7 cusì: "Tutti i cunniscenzi cumincianu cù u timore di u Signore".

In u libru classicu per i zitelli "The Wind in the Willows" di Kenneth Graham, i caratteri principali - u ratu è a mole - stanu à circà un uttellu è cascà in a presenza di Diu.

Di colpu, a mola si sentì una bella paura chì hà trasformatu i musculi in acqua, inclinò u capu, è hà arradicatu i so pedi in terra. Tuttavia, ùn era micca panicu, si senti tranquillu è cuntentu. "Rata", hà avutu l'aria per sussurru di novu è dumandò tremendu: "Avete paura?" "Timore! In fronte à ellu? Mai, mai! Eppuru ... oh mole, aghju paura! "E dopu i dui animali curvaru a testa in terra è pricavanu.

Sè ancu vulete sperienze à Diu cun questa umilità è sia fantasticu, allora a bona nutizia hè chì pudete. Ma ùn pruvate micca di fà questu sè stessu. Dumandate à Diu di mette sta paura in tè (Fil2,12-13). Preghjanu per ella ogni ghjornu. Meditate nantu à i miraculi di Diu. Diu è a so creazione sò miraculose. U timore di u Signore hè a nostra reazione à questu quandu rendemu chì u Diu hè veramente è quandu vedemu a grande differenza trà noi è Diu. Lasciarà senza parlà.

di Gordon Green


in pdfI mini parti di u rè Salomone 17