Fonte di l'acqua vivente

549 fonte d’acqua viva Anna, una sola donna di mezza età, hè vinuta in casa dopu un ghjornu stressante à u travagliu. Vivava sola in u so picculu appartamentu umile. Stava à pusà nantu à u dibattitu. Tutti i ghjorni eranu listessi. "A vita hè cusì viota", hà pensatu à disperata. "Sò tuttu solu».
In una suburbia calma, Gary, un imprenditore di successu, era sedutu nantu à a so terrazza. Tuttu pareva bè da l'esterno. Tuttavia, li mancava qualcosa. Ùn pudia micca dì ciò chì era tortu cun ellu. Sentì una vacu interna.
Differenti persone. Circostanzi sfarenti. U listessu prublema. A ghjente ùn si pò truvà veru soddisfazione da e persone, di i beni, di i passatempi o di u piacè. Per elli, a vita hè cum'è u centru di un sciccareddu - viotu.

À a funtana di Ghjacobbu

Ghjesù avia partutu da Ghjerusalemme à causa di a resistenza di i Farisei. Quandu vultò in a pruvincia di Galilea, duvete passà per Samaria, una zona chì era evitata pè i Ghjudei. L'Assiriani anu cunquistatu Ghjerusalemme, l'israeliti eranu deportati in Assiria, è i stranieri eranu purtati in quella zona per mantene a pace. U pòpulu di Diu era misturatu cù i pagani, chì era "disprezzatu da i Ghjudei puri".

Ghjesù avia a sete, u calore à meziornu hà pigliatu a so pena. Ghjunghjò à u pozzu di Ghjacobbu fora di a cità di Sychar, da quale l'acqua era scuntata. Ghjesù si ritrova cù una donna à a funtana è li dumandò di dassi l'acqua per inizià una conversazione cun ella. Un tali cumpurtamentu era tabù trà i Ghjudei. (Ghjuvanni 4,7: 9) Chistu era perchè era una donna Samaritana disprezzata è una donna. Hè stata timida per via di a so mala reputazione. Avìa cinque mariti è vivi cun un omu è era solu in un postu publicu. L'omi è e donne ùn anu micca parlatu ùn si parlavanu micca in lochi publichi.

Queste eranu e restrizioni culturali chì Ghjesù hà ignuratu. Si sentia ella di avè una mancanza, un vacu chì ùn avia micca cumpiaciutu in ella stessa. Ella circava a sicurezza in e relazioni umane, ma ùn pudia micca truvà. Qualcosa mancava, ma ùn sapia micca chì era. Ùn avia micca truvatu a so cumplessità in i bracci di sei omi sfarenti, è chì avianu probabilmente statu abusu è umiliatu da alcuni d'elli. E leghji di u divorziu permettenu à un omu per "incendi" una donna per ragioni triviali. Ella hè stata rifiutata, ma Ghjesù hà prumessu di sminuì a soi spirituale. Li hà dettu ch'ellu era u Messia previstu. Ghjesù li rispose è li disse: "Se ricunniscite u rigalu di Diu è quellu chì hè quellu chì vi dice: Dame di bevà! Ti dumanderete ellu è ellu ti daraghju acqua vivente. Quellu chì beie sta acqua avarà sete dinò; ma quellu chì beve l'acqua chì mi daraghju ùn sarà mai sete per sempre, ma l'acqua chì vi daraghju diventerà una fonte d'acqua in quellu chì cresce in a vita eterna » (Ghjuvanni 4,10: 13-14).
Ella spartia cù entusiasmu a so sperienza cù e persone in a so cità, è parechji crèdenu in Ghjesù cum'è u salvatore di u mondu. Ella hà cuminciatu à capì è l'esperienza di sta nova vita - chì puderia esse completamente in Cristu. Ghjesù hè a fonte di l'acqua viva: "U mo populu commette un doppiu peccatu: elli, a fonte viva, lascianu è fà cisterne chì sò rachiate è ùn ne fermanu l'acqua" (Ghjeremia 2,13).
Anna, Gary è a donna Samaritana bevianu da a funtana di u mondu. L'acqua da ellu ùn pudia micca chjappà u svuà in a so vita. Ancu i credenti ponu sperienze questa vacu.

Vi sentite vacu o solitario? Ci hè qualchissia o qualcosa in a vostra vita chì prova di rializà u vostru vacu? Manca a gioia è a pace in a vostra vita? A risposta di Diu à questi sentimenti di vacu hè di riempia u distaccu in a vostra vita cù a so presenza. Sò stati creati per una relazione cù Diu. Sò stati creati per prufittà di u sentimentu di appartenenza, accettazione è apprezzamentu da ellu. Vi sarà ancu sentite incompleta si pruvate di rializà stu lacciu cù qualcosa altru ch'è a so presenza. À mezu à una relazione stretta cuntinua cù Ghjesù, truverete a risposta à tutte e sfide di a vita. Ùn vi deluderà micca. U so nome hè nantu à ogni prumessa. Ghjesù hè umanu è Diu à u stessu tempu è cum'è qualsiasi amicizia chì avete da sparte cù qualchissia altru, ci vole tempu per sviluppà una relazione. Questu significa passà u tempu è cumunu, stendu à sente è parlà di qualcosa chì vene in mente. «Quantu preziosu, oh Diu, hè a to grazia! E persone cercanu refuggiu à l'ombra di e vostre ali. Puderanu gode di a ricchezza di a vostra casa, è vi dete per beie da un flussu di gioia. Con voi hè u surghjente di tutta a vita, in a vostra luce vedemu a luce » (Salmu 36,9).

da Owen Visagie