Ghjurnata di tromba: Festa cumpiacata in Cristu

233 trombone ghjornu rializatu da Ghjesù In settembre (quist'annu eccezziunale annantu 3. ottobre [d. Üs]) i Ghjudei celebranu u ghjornu di l'annu novu, "Rosh Hashanah", chì significa "capu di l'annu" in ebraicu. Hè parte di a tradizione di i Ghjudei chì manghjanu un pezzu di testa di pisci, simbolicu di u capu di l'annu, è l'altri cù "Leschana towa", chì significa "Bon annu!" significa salutà. Sicondu a tradizione, ci hè una cunnessione trà u ghjornu di a festa di Rosh Hashanah è u sestu ghjornu di a settimana di creazione, in quale Diu hà creatu l'omu.

In u testu ebraicu di u 3. Libru di Mosè 23,24 u ghjornu hè datu cum'è "Sikron Terua", chì significa "Memorial Day with Trumpet Bubbles". Per quessa, stu ghjornu hè spessu chjamatu u Festival di Trombe in inglese. Parechji rabbini insegnanu chì in Rosh Hashanah un shofar (una tromba fatta da un cornu di ram) hè stata soffiata almenu 100 volte, cumprese una serie di 30 volte, per signalà a speranza in a venuta di u Messia. Possu un shofar è vi possu dì chì hè assai difficiule di ottene una nota. Aghju lettu chì in u serviziu di u festivale di Rosh Hashanah era abitudine di avè un sustitutu furmatu in casu chì u primu ùn era micca capaci di soffià u numeru necessariu di signali di tromba.

Sicondu i fonti ghjudei, ci sò trè tippi di bip chì sò stati spartuti quellu ghjornu:

  • Teki'a - un tonu continuu longu cum'è simbulu di speranza in a forza di Diu è cum'è lode ch'ellu hè u Diu (d'Israele),
  • Shevarim - trè toni intermittenti più brevi chì simbolizianu uguaggiu è u sbuffu di i peccati è di l'umanità caduta,
  • Teru'a - nove toni rapidi, simili à staccato (simile à u tonu di una sveglia) per rapprisintà i cori spezzati di quelli chì sò venuti davanti à Diu.

In quantu à Teru'a, u Talmud dice: "S'ellu ci hè un ghjudiziu da sottu (un core spezzatu), ùn ci hè bisognu di ghjudiziu da sopra". U Rabbi Moshe Ben Maimon (cunnisciutu cum'è Maimonide), forse u più impurtante eruditu ebreu è prufessore di u Medievu, aghjusta a seguente qualificazione impurtante:

Ùn hè micca abbastanza chì Diu solu hè u mo re. Se tutta l'umanità ùn ricunnosce à Diu cum'è rè, allora qualcosa manca in a mo propria relazione cù Diu. Hè una parte di u mio amore per l'Oltissimu chì aiutu à tutti à ricunnosce lu. Di sicuru, questu hè soprattuttu una espressione di a mo preoccupazione profonda per l'altri. Ma aiuta ancu u mo propiu sensu di a regia rientrata di Diu, chì comprende.

[Blowning the trumpets - enlarge picture] L'antica Israele usava à l'origine corne di ram per e so trombe; Ma questi sò diventati dopu à qualchì tempu, cum'è noi 4. Amparatu Mosè 10, rimpiazzatu da trombe (o trombe) d'argentu. L'usu di trombe hè citatu 72 volte in l'Anticu Testamentu. Sò stati sbulicati in diverse occasioni : per avvistà di u periculu, per chjamà a ghjente per una riunione festiva, per annunzià annunzii è cum'è una chjama à u cultu. In i tempi di guerra, e trombe si usavanu per preparà i suldati per a so missione è dopu dà u signale per andà in cumbattimentu. L'arrivu di u rè era ancu annunziatu cù trombe.

Oghje ghjornu, certi cristiani celebranu a ghjurnata di tromba cum'è una festa festiva cun un serviziu è spessu combinanu questu in riferimentu à l'avvenimenti futuri - a seconda venuta di Ghjesù o u rapimentu di a chjesa. Quant'è ste interpretazioni di stu festival possi esse, dimenticanu u fattu chì Ghjesù hà digià cumpiutu ciò chì stu festival avia indicatu. Comu sapemu, l'anticu pattu chì includia Trumpet Day era tempurale. Era usatu per annunzià u Messia chì vene à a ghjente. I so tituli sò prufeta, sacerdote, sàviu è re. A trompeta chì soffia à Rosh Hashana ùn solu signa l'iniziu di u calendariu di i festivi annuali in Israele, ma annuncia ancu u messagiu di sta ghjurnata di festival: «U nostru rè vene!»

Per mè, a parte più impurtante di u ghjornu di trombe hè cumu si allude à Ghjesù è cumu Ghjesù hà cumpiitu à a so prima venuta: per mezu di a so incarnazione, u so travagliu d'espiazione, a so morte, a so risurrezzione è a so ascensione à u celu. Attraversu sti "avvenimenti in a vita di Cristu" Diu ùn solu hà rializatu u so pattu cù Israele (l'antica allianza), ma hà cambiatu tuttu u tempu per sempre. Ghjesù hè u capu di l'annu - u capu o Signore di tutti i tempi, soprattuttu perchè hà creatu u tempu. Hè u nostru tabernaculu è avemu una nova vita in ellu. Paul hà scrittu: "Se qualchissia hè in Cristu, hè una nova criatura; u vechju hè passatu, eccu, u novu hè diventatu "(2. Corinti 5,17).

Ghjesù hè l'ultimu Adamu. Hà vintu induve u primu Adamu avia fiascatu. Ghjesù hè a nostra Pasqua, u nostru pane senza levu è a nostra ricunciliazione. Hè quellu (è solu) chì caccia i nostri peccati. Ghjesù hè u nostru sàbatu induve truvemu u riposu da u peccatu. Cum'è Signore di tutti i tempi vive in noi avà è tuttu u nostru tempu hè sacru perchè campemu a nova vita chì avemu in cumunione cun ellu. Ghjesù, u nostru Rè è Signore, hà sunatu una volta per tuttu a tromba!

Vivendu in cunvivialità cù Ghjesù

Ghjiseppu Tkach

prisidenti
COMUNITÀ INTERNAZIONALE GRACE


in pdfGhjurnata di tromba: una festa cumpresa in Cristu