What Dr. Faustus ùn sapia micca

Quandu si tratta di letteratura tedesca, ùn pudete micca evità a legenda di Faust. Parechji lettori di u successore anu amparatu questu impurtante sughjettu da Johann Wolfgang von Goethe durante i so ghjorni di scola (1749-1832) sintutu. Goethe hà cunnisciutu a legenda di Faust attraversu mostre di cuccioli, chì sò stati ancorati in a cultura europea cum'è storie morali da u Medievu. In u XXu seculu, Thomas Mann, chì hà guadagnatu u Premiu Nobel, hà rinvivitu a storia di l'omu chì hà vendutu l'anima à u diavulu. A legenda di Faust è u pattu di diavulu chì l'accumpagna (In inglese questu hè ancu chjamatu Faustian bargain) seguita l'idea di u 20u Seculu, per esempiu in a consegna à u Socialisimu Naziunale in 1933.

A storia di Faust pò ancu esse truvata in a literatura inglese. U pueta è dramaturgu Christopher Marlowe, amicu intimu di William Shakespeare, hà scrittu un testu in u 1588 in u quale un Dr. Johannes Faust di Wittenberg, chì hè diventatu stancu di studià u noiosu, face un pattu cù Lucifer: Faust dà a so ànima à u diavulu quandu mori, se in turnu cumpone una voglia ogni quattru anni. I temi principali in a versione romantica di Goethe sò a vittoria di u tempu nantu à u pugnu umanu, evitendu tutte e verità è spirimintendu bellezza durabile. U travagliu di Goethe hà oghje un locu fermu in a letteratura tedesca oghje.

Will Durant a discrive cusì:
"Sicuramente, Faust hè Goethe stessu - finu à a misura in chì i dui erano sessanta. À l'età di sessanta anni, cum'è Goethe, entusiasma di bellezza è di grazia. A so doppia ambizione per a saviezza è a bellezza era ancorata in l'anima di Goethe. Questa assunzione sfidava i dii vendicatori è però era nobile. Faust è Goethe dicenu "sì" à a vita, mentalmente è fisicamente, filosoficamente è alegre ". (Storia culturale umana. Rousseau è a Rivuluzione francese)

Una superficialità fatale

A maiò parte di i cummentatori prendenu nota di l'ipotesi arrogante di Faust chì hà i puteri divini. Marlowes A storia tragica di u duttore Faustu principia cù u fattu chì u caratteru principale hè a cunniscenza chì hà attraversu e quattru scienza (Filusufia, medicina, dirittu è teologia) hà disprezzu. Wittenberg era, di sicuru, u locu d'intornu à Martin Luther è l'impegni di risonà ùn ponu mancare. A teologia hè stata una volta cunsiderata a "Scienza di a Regina". Ma chì hè una cosa stuposa per crede chì avete assorbutu tutte e cunniscenze chì puderia esse insegnatu. A mancanza di profondità intellettuale è di u spiritu di Faust detenu assai lettori da sta storia prima.

A lettera di Paulu à i Rumani, chì Lutero hà cunsideratu cum'è a so dichjarazione di libertà religiosa, si stende quì: (Rumani 1,22). Pàulu hà scrittu più tardi nantu à a prufundità è a ricchezza da sperimentà quandu cerca à Diu: "Oh, chì prufundità di ricchezza, sia a saviezza è a cunniscenza di Diu! Quantu incomprensibile sò i so piatti è i so chjassi al di là di l'esplorazione! Perchè "chì hà ricunnisciutu u significatu di u Signore o quale era u so cunsiglieru?" (Rum 11,33-34).

Eroe tragicu

Ci hè una cecità profonda è fatale in Faust chì significa a so doppia fine. Ellu voli u putere, più chè tutte e riccheze in u mondu. Marlowe a scrive cusì: "In India duveranu vola in Golde, Dig u perle d'Oriente da u mare, Scrutate à traversu i cantoni di tuttu u novu mondu. Per i frutti nobili, deliziosi morditori di príncipi; "Marlowes Faustus hè statu scrittu per u palcuscenicu è dunque mostra l'eroe tragicu chì vole scopre, esplurà, cresce è scopre i segreti di u mondu cunnisciutu è scunnisciutu assai impressiunativamente. Quand'ellu principia à esplurà a natura di u celu è di l'infernu, Mephisto, u messaggeru di Lucifer, ferma l'affari cù i tremuli. A versione poetica di Geethe hè furmata da u Romanticismu in Europa è dunque mostra un pugnu più elegante chì mostra a presenza di Diu in a so Elogie a divinità cum'è una criatura all’incarnatrice è sempre conservadora, perchè per Goethe, u sintimentu hè tuttu. Molti critici lodeanu a versione di Faust di Goethe di u 1808 cum'è u dramma è a poesia chì a Germania hà mai pruduttu. hà. Ancu se Faust hè trascinatu à l'infernu da Mephisto à a fine, ci hè assai da guadagnà da sta storia. Cù Marlowe, l'effettu dramaticu dura più è finisce cun una morale. Durante u ghjocu, Faustu hà avutu u bisognu di vultà à Diu è di ricunnosce i so sbagli davanti à ellu è à ellu stessu. In u secondu attu, Fausto dumanda s'ellu hè troppu tardi per questu è l'angelo gattivu cunfirma sta paura. Eppuru, l'ànghjulu bonu l'animà è li dici chì ùn hè mai tardu per vultà à Diu. L'angelo gattivu risponde chì u diavulu u straccerà in pezzi s'ellu torna in Diu. Ma u bon anghjulu ùn lascia micca facilmente è ci assicura chì se ellu torna à Diu, ùn i capelli ùn saranu curbati. In seguitu Faustus chjama da u più profondu à Cristu cum'è u Redentore è u dumanda di salvà a so anima torturata.

Allora Lucifer apparisce cun avvisu è una diversione cinquanta per cunfonde u duttore furmatu. Lucifer l’introduce à i sette peccati mortali: arroganza, avidità, inveja, rabbia, glutineria, paresse è lussuria. Fausto di Marlowe hè cusì distractatu da questi piacè carnali chì lascia u percorsu di vultà à Diu. Eccu a vera morale di a storia di Fausto di Marlowe: u peccatu di Faustu ùn hè micca solu a so presunzione, ma sopratuttu a so superficialità spirituale. Per Dr. Questa superficialità hè u mutivu di a so morte, Kristin Leuschner di a Rand Corporation, perchè "Faustus ùn pò micca sperimentà un Diu chì hè abbastanza grande per pardunallu per i so sbagliati".

Nantu à parechji punti di u ghjocu di Marlowe, l'amichi di Faustus l'anu urigatu à vultà daretu, perchè ùn hè micca tardu per quessa. Ma Fausto hè cecatu da a so cridenza inesistente - u Diu di a cristianità hè in veramente più grande di quellu chì si pò imaginà. Hè ancu abbastanza grande per pardunà. Fausto, chì evitò a teologia, ùn cunnosci micca unu di i principii i più impurtanti di a Bibbia: "Eccu [u populu] sò tutti i peccatori è mancanu a gloria chì duveranu cù Diu, è senza meritu di fà ghjustizia à a so grazia attraversu. Salvezza chì hè accadutu per Cristu Ghjesù " (Rum 3,23f). U Novu Testamentu raporta chì Ghjesù avia da scaccià sette dimonii da una donna, è dopu diventò unu di i so discìpuli i più fideli (Luca 8,32). Ùn importa micca quella traduzzione Bibbia chì leghjimu, a mancanza di fede in grazia di Diu hè qualcosa chì tutti sperimentemu, è tendemu di creà a nostra propia imatge di Diu. Ma quessa hè pensatu troppu cortu. Faustus ùn si puderia micca pardunà, allora chì pò fà un Diu omnipotente? Hè una logica - ma hè logica senza pietà.

Amnistia per i peccatori

Forsi ognunu di noi sperienza cusì. Allora avemu da piglià un cori perchè u messagiu di a Bibbia hè chjaru. Ogni tippu di peccatu pò esse pardunatu - eccettu chì contru à u Spìritu Santu - è sta verità hè in u messagiu di a croce. U messagiu di a bona nova hè chì u sacrificiu chì Cristu hà fattu per noi valia assai più cà a summa di tutte e nostre vite è di tutti i nostri peccati chì avemu mai fattu. Alcune persone ùn accunsenu micca l'offerta di Diu di u pardonu è cusì glurificheghjanu i so peccati: "A mo culpabilità hè cusì grande, troppu grande. Diu ùn mi pò mai pardunà. "

Ma questu assuntu hè sbagliatu. U messagiu di a Bibbia significa grazia - grazia à a fine. A bona nutizia di u Vangelu hè chì l'amnistia celestia si applica à i peccatori peor. Paulu stessu scrive cusì: "Hè certamente vera è una parolla chì vale a pena crede chì Cristu Ghjesù hè vinutu in u mondu per salvà i peccatori, trà di quale sò u primu. Ma hè per quessa chì aghju ricevutu misericordia chì Cristu Ghjesù deve esse u primu à esse pazientu, cum'è un esempiu per quelli chì si devenu crede in ellu per a vita eterna " (1 Tim 1,15: 16).

Paulu cuntinua à scrive: "Ma induve u peccatu hè diventatu putente, a grazia hè diventata assai più potente" (Rumani 5,20). U messagiu hè chjaru: a strada di grazia hè sempre libera, ancu per u peccatore peghju. Se u Dr. Fausto solu capì cusì.    

di Neil Earle


in pdfWhat Dr. Faustus ùn sapia micca