Quale hè Barabbas?

532 chì hè barabbà Tutti i quattru Vangeli parlanu d'individui chì a so vita hè stata cambiata da un breve scontru cun Ghjesù. Queste scontri sò registrati in uni pochi versi, ma illustranu un aspettu di grazia. "Ma Diu mostra u so amore per noi in u fattu chì Cristu hè mortu per noi quandu eramu ancora peccatori" (Rumani 5,8). Barabbas hè una tale persona chì era sopratuttu capace di sperimentà questa grazia.

Era l'epica di a Pasqua pasqua. Barabbas era già in custodia è aspetta l'esekuzione. Ghjesù era statu arrestatu è era in ghjudiziu davanti à Pontiu Pilatu. Pilatu sapia chì Ghjesù era innocent di l'accusazioni contru, è pruvò un truccu per alluntanassi. "À u festival, in ogni modu, u guvernatore avia l'abitudine di liberà un prigiuneru à e persone chì vulianu. À l'epica, però, anu avutu un prigiuneru notori chjamatu Ghjesù Barabbas. E quand'elli eranu riuniti, Pilatu li disse: Quale voli? Quale hè chì ti deve liberare à voi, Ghjesù Barabbas o Ghjesù, chì hè dettu chì hè u Cristu? " (Matteu 27,15: 17)

Allora Pilatu hà decisu di accunsentisce a so dumanda. U liberatu di l'omu chì era statu incarceratu per l'insurrezzione è l'assassiniu è hà messu à Ghjesù à a vuluntà di u populu. Allora Barabbas hè statu salvatu da a morte è Ghjesù hè crucifissu in u so locu trà dui ladri. Quale hè questu Ghjesù Barabbas cum'è omu? U nome "Bar abba [s]" significa "figliolu di u babbu". Johannes parla semplicemente di Barabbas cum'è un "ladru", micca qualchissia chì entra in una casa cum'è un ladri, ma unu di i tippi chì i banditi, i privati ​​è i pirati sò quelli, chì devastanu, distrugginu è sfruttanu a miseria di l'altri. Cusì Barabbas era una figura di basa.

Questa breve scontra finisce cù a liberazione di Barabbas, ma lascia qualchi interessante, senza risposta. Cumu hà campatu u restu di a so vita dopu a notte? Nun mai pensatu à l'avvenimenti di sta Pasqua? U fece cambià u so stile di vita? A risposta à queste dumande resta un misteru.

Paulu ùn hà micca sperimentatu a crucifixione è a risurrezzione di Ghjesù stessu. Scrive: "Prima di tuttu, vi aghju trasmessu ciò chì aghju ricevutu ancu: chì Cristu hè mortu per i nostri peccati secondu a Scrittura; è chì era sepultatu; è chì hè statu risuscitatu u terzu ghjornu dopu a Scrittura" (1 Corintini 15,3: 4). Pensemu à questi avvenimenti centrale di a fede cristiana sopratuttu in Pasqua. Ma hè quale hè questu prigiuneru liberatu?

Sì sì questu prigiuneru liberatu. U stessu germe di gattività, u stessu germe di l'odi è u listessu germe di ribellu chì avia spuntatu in a vita di Ghjesù Barabbas hè ancu in dormu in qualchì locu di u vostru core. Eppuru chì ùn porta ovviamente frutti cattivi in ​​a vostra vita, Diu a vede assai chjaramente: "Per u salariu di u peccatu hè a morte; ma u donu di Diu hè a vita eterna in Cristu Ghjesù, u nostru Signore» (Rumani 6,23).

Cumu duvete vive u restu di a vostra vita à a luce di a grazia rivelata in questi avvenimenti? Invece di Barabbas, a risposta à sta dumanda ùn hè micca un puzzle. Parechji versi in u Novu Testamentu danu principii pratichi per a vita cristiana, ma a risposta hè probabilmente riassuntu da Paulu in a so lettera à Titu: "Perchè hè apparsu a grazia curativa di Diu à tutte e persone è ci educa chì duvemu ricusà l'essere divinu". è i desideri mundani è prudenti, ghjusti è pietosi in questu mondu vivemu è aspettemu a speranza è l'apparenza benedette di a gloria di u grande Diu è di u nostru Salvadore Ghjesù Cristu, chì s'hè datu per noi allora chì puderia riesce di noi da ogni inghjustizia è un pòpulu si purificò di a pruprietà chì avissi da fà ansiu di fà e boni opere " (Titu 2,11-14).

di Eddie Marsh