Venite, Signore Ghjesù

449 vene Ghjesù mister A vita in questu mondu ci fici cun grande preoccupazione. Ci sò prublemi in ogni locu, sia cù droghe, per l'immigrazione di persone strane o per disputi pulitichi. Ci hè ancu a miseria, e malatie incurabile è u riscaldamentu glubale. Ci hè pornografia infantil, trafficu umanu è viulenza arbitraria. A proliferazione di armi nucleari, guerri è attacchi terroristi sò preoccupanti. Ùn pare micca esse una soluzione per questu, finu à chì Ghjesù ùn vultà prestu prestu. Dunque ùn hè micca meravigliatu chì i cristiani longhe è preghjanu per a seconda venuta di Ghjesù: "Venite, Ghjesù, venite!"

I cristiani fede in u ritornu prumessu di Ghjesù è sperendu chì a profezia sia rializata. L'interpretazione di e profezie bibliche sparisce una cosa abbastanza complicata perchè si sò cumpiuti in un modu inaspettatu. Ancu i prufeti ùn sapianu micca. Per esempiu, ùn avianu micca idea di cumu u Messia sarà natu cum'è un zitellu è sia umanu è Diu (1 Petru 1,10-12). Cumu duveria Ghjesù cum'è u nostru Signore è Sarvatore soffre è mori per i nostri peccati è ancu esse Diu? Solu quandu era veramente accadutu puderia avè capitu. Ma ancu i preti educati, i scribi è i Farisei ùn anu capitu. Invece di accetta à Ghjesù cù e braccia aperte, cercanu à ucciderlu.

Pò esse affascinanti di spekulà nantu à a manera in chì e profezie saranu realità in u futuru. Ma per fundamentà a nostra salvezza nantu à ste interpretazioni ùn hè nè sàviu nè sàviu, soprattuttu micca in relazione cù i tempi di a fine. Anu dopu annu, i profeti autoproclamati predicenu una data specifica per u ritornu di Cristu, ma finu à avà sò stati sbagliati. Perchè hè cusì? Perchè a Bibbia ci hà sempre dettu chì ùn pudemu micca cunnosce u tempu, ora, o ghjornu per queste cose (Atti 1,7: 24,36; Matteu 13,32; Mc). Un sèntenu trà i cristiani: «A situazione in u mondu hè peghju! Di sicuru, avemu campatu in l'ultimi ghjorni ». Questi pinsamenti sò stati cun cristiani dapoi seculi. Tutti se sentenu cum'è campà in i ghjorni passati - è stranu, avianu a ghjustu. "L'ultimi ghjorni" hà iniziatu cù a nascita di Ghjesù. Hè per quessa chì i cristiani anu vissutu in i tempi fini da quandu Ghjesù vene prima. Quandu Paulu hà dettu à Timoteu chì "i tempi cattivi vanu in l'ultimi ghjorni" (2 Timoteu 3,1), ùn parlava micca di un certu tempu o ghjornu in u futuru. Paul hà aghjuntu chì e persone seranu assai amate di elli stessi in i ghjorni passati è seranu avidità, brutali, blasfemia, ingrata, incuscente, è cusì. Dopu, hà avvistatu: «Evita a ghjente» (2 Timoteu 3,2: 5). Ovviamente ci duverebbe esse stata ghjente cusì allora. Perchè altru se Paul hà da insignà à a chjesa per stà luntanu da elli? In Matteu 24,6: 7 ci hè dettu chì e nazioni s'hè risuscitatu unu cun l'altru è chì ci saranu assai guerri. Ùn hè nunda di novu. Quandu ci hè mai statu u tempu senza a guerra in u mondu? I tempi sò sempre stati cattivi è stà peghju, micca megliu. Ci interrugemu quant'ellu ci vole à esse prima di Cristu torna. Ùn capiscu micca.

Paulu hà scrittu: "Ma cù e persone cattivi e fraudsters, più longu peggiu" (2 Timoteu 3,13). Cum'ellu hè male, Paul cuntinua: "Ma stà cun ciò chì avete amparatu è ciò chì ci hè affidatu" (2 Timoteu 3,14).

In autri paroli, ùn importa u male chì vene, duvemu continuà à crede in Cristu. Avemu duvemu fà ciò chì avemu amparatu è amparatu da l'Scrittura per mezu di u Spìritu Santu. Tra le profezie bibliche, Diu dice sempre à e persone chì ùn ha micca paura. "Ùn vi paura!" (Daniel 10,12.19) E cose cattivi accaderanu, ma Diu regula tuttu. Ghjesù hà dettu: "Eiu ti aghju parlatu per chì possi paci in mè. Avete a paura in u mondu; ma cunfidate, aghju superatu u mondu » (Ghjuvanni 16,33).

Ci hè dui maneri di vede e parolle "Venite, Ghjesù, vene". Un si spiega l’aspittà di u ritornu di Cristu. U secondu, a nostra preghiera dumanda, in u libru di Revelazione "Amen, sì, vene, Signore Ghjesù!" (Revelazione 22,20).

«Mi cunfidu u mo core è piglia un appartamentu in mè. Aiutami à cunnosce megliu. Da mi a vostra pace in stu mondu caòticu ».

Demu più tempu per campà in una relazione persunale cù Cristu! Allora ùn avemu micca preoccupatu di a fine di u mondu.

da Barbara Dahlgren


in pdfVenite, Signore Ghjesù