Ciò chì Ghjesù dice nantu à u Spìritu Santu

383 ciò chì Gesù dice nantu à u spiritu santu

Parlate di tanto in più à i credenti chì trovanu difficili capiscenu perchè u Spìritu Santu, cum'è u Patre è u Figliolu, hè Diu - una di e trè persone di a Trinità. I solitu mostra li siquenti sunnu asempî di strattu la prupitati e azzioni, chi identificà u Patre è u Figliolu è persone è chì u Spìritu Santu, hè discrittu in u stessu modu cum'è una parsona. Allora numinò i numerosi tituli utilizati per riferite à u Spìritu Santu in a Bibbia. È infine, entru in ciò chì Ghjesù hà amparatu di u Spìritu Santu. In questa lettera mi focu nant'à i so insignamenti.

In l'evangelu di Ghjuvanni, Ghjesù parla di u Spìritu Santu in trè modi: u Spìritu Santu, u Spiritu di a Verità è i Paraclitti (una parolla greca chì hè riprodotta in diverse traduzzioni bibliche cù avvucati, cunsiglieri, aiutanti è consolatori). L'Scrittura mostra chì Ghjesù ùn hà vistu u Spìritu Santu solu com'è fonte di forza. A parolla paraklētos significa "qualcunu di stà per" è hè generalmente riferitu in a literatura greca cum'è una persona chì rapprisenta è difende à qualchissia in una materia. In i scritti di Ghjuvanni, Ghjesù si chjama paraklētos è usa u listessu termine per riferisce à u Spìritu Santu.

A sera prima di a so esecuzione, Ghjesù disse à i so discepuli chì li lasciò (Ghjuvanni 13,33), ma hà prumessu di ùn lasciallu "cum'è orfani" (Ghjuvanni 14,18). In u so locu, hà prumessu, dumandassi à u babbu di mandà "un altru cunsuladore [Paraklētos]" chì poi staria cun elli (Ghjuvanni 14,16). Dicendu "un altru", Ghjesù hà implicatu ch'ellu era un primu (Ellu stessu) è quellu chì vene, cum'è ellu, seria una persona divina di a Trinità, micca solu una forza. Ghjesù li servia cum'è paracchju - in a so presenza (ancu in mezzu à tempeste severi), i discepuli trovanu u curagiu è a forza per lascià e so "zone di cunfortu" per unisce à u so ministeru per u benefiziu di tutta l'umanità. Ora Ghjesù stava dicendu addiu è capitu chì eranu prufundamente preoccupati. Sin’à tandu, Ghjesù era u paraclittu di i discìpuli (vede 1 Ghjuvanni 2,1, induve Ghjesù hè riferitu cum'è "avvucatu" [Paraklētos]). Dopu (soprattuttu dopu à Pentecoste) u Spìritu Santu seria u so propulsore - u so sempre cunsiglieru, consigliere, aiutante è maestru. Ciò chì Ghjesù hà prumessu à i so discìpuli è ciò chì u Babbu hà mandatu ùn era micca solu una forza, ma una persona - a terza persona di a Trinità, chì u ministeru hè di accumpagnà è guidà i discepuli nantu à a strada cristiana.

Avemu vede l'opara persunale di u Spìritu Santu in ogni locu in a Bibbia: in Genesi 1: sopra à l'acqua; in u Vangelu di Luca: ellu eclissi Maria. Hè mintuatu 1 volte in i quattru Vangeli, 56 volte in Atti è 57 volte in e lettere di l'apostulu Paulu. In queste Scritture ricunnosce l'opera di u Spìritu Santu cum'è una persona in parechji modi: cunsulazione, insegnamentu, guida, avvistamentu; in a selezzione è a cuncessione di rigali, cum'è assistenza in preghiera indefensa; affirmendu noi cum'è figlioli aduttati, liberendu di invucassi à Diu cum'è a nostra abba (Babbu) cum'è Ghjesù. Segui a guida di Ghjesù: ma quandu u Spìritu di a Verità vene, Ellu vi guidarà à tutta a Verità. Perchè ùn parlarà micca di ellu stessu; ma ciò chì sente, parlarà, è ciò chì hè in l’avvene, ellu annunziate à voi. Mi glurificherà; perchè ellu lu pigliarà da u mio è vi pridicà. Tuttu u babbu hè u me. Hè per quessa chì aghju dettu: L'hà da piglià da a mea è vi predicà (Ghjuvanni 16,13: 15).
In cummunione cù u babbu è u figliolu, u Spìritu Santu hà un compitu speciale. Invece di parlà di ellu stessu, punteghja a ghjente à Ghjesù, chì poi li porta à u Babbu. Invece di fà a so vuluntà, u Spìritu Santu piglia a vuluntà di u babbu secondu ciò chì dice u figliolu. A vuluntà divina di Diu, unitu, triunificatu vene da u Babbu per mezu di a Parola (Ghjesù) è hè realizatu da u Spìritu Santu. Pudemu avà ralegrassi è sperimentà aiutu per mezu di a presenza persunale di Diu in l'opera di u Spìritu Santu, u nostru Paraklētos. U nostru serviziu è u nostru cultu appartenenu à u Diu Triunu, in trè Persone divine, essendu unu in l'essere, agendu, disposti è mira. Ringraziatu per u Spìritu Santu è u so travagliu.

Ghjiseppu Tkach

prisidenti
COMUNITÀ INTERNAZIONALE GRACE


 

Titulu di u Spìritu Santu in a Bibbia

Spìritu Santu (Salmo 51,13:1,13; Efesini)

Spìritu di cunsigliu è di forza (Isaia 11,2)

Spìritu di ghjudiziu (Isaia 4,4)

Spìritu di cunniscenza è di paura di u Signore (Isaia 11,2)

Spìritu di Grazia è di Preghiera (Zaccaria 12,10)

Potenza di u Altissimu (Luca 1,35)

Spìritu di Diu (1 Corinzi 3,16)

Spìritu di Cristu (Rumani 8,9)

Spìritu eternu di Diu (Ebrei 9,14)

Spìritu di verità (Ghjuvanni 16,13)

Spìritu di grazia (Ebrei 10,29)

Spìritu di gloria (1 Petru 4,14)

Spìritu di vita (Rumani 8,2)

Spìritu di saviezza è rivelazione (Efesini 1,17)

U più cunfortu (Ghjuvanni 14,26)

U spiritu di prumessa (Atti 1,4-5)

Spìritu di a zitiddina [Adopzione] (Rumani 8,15)

Spìritu di santità (Rumani 1,4)

Spìritu di fede (2 Corinzi 4,13)