L'universu

518 l'universu Quandu Albert Einstein hà publicatu a so teoria generale di a relatività in u 1916, hà cambiatu u mondu di a scienza per sempre. Una di e scuperte più rivoluzionarie chì hà fattu tratta di l'espansione constante di l'universu. Stu fattu maravigghiusu ci ramenta micca solu quantu hè grande l'universu, ma dinò una dichjarazione di u salmista: «Perchè u celu hè sopra à a terra, lascia a so grazia regnà nantu à quelli chì u temenu. Quantu a mane hè da a sera, lascia chì e nostre trasgressioni veninu da noi » (Salmu 103,11-12).

Iè, a grazia di Diu hè cusì incredibilmente reale per via di u sacrifiziu di u so solu figliolu, u nostru Signore Ghjesù. A formulazione di u salmista "Finu à l'Oriente hè da l'Occidenti" deliberatamente va oltre a nostra imaginazione in una scala chì soprappone ancu l'universu perceptibile. Cum'è un risultatu, nimu pò imaginà l'estensione di a nostra redenzione in Cristu, soprattuttu quandu vi cunsidereghja ciò chì include. I nostri peccati ci separanu di Diu. Ma a morte di Cristu in croce hà cambiatu tuttu. U distaccu trà Diu è noi hè chjusu. Diu hà cunciliatu u mondu cun ellu stessu in Cristu.

Semu invitati à unisce à a so borsa di famiglia in a famiglia, a relazione perfetta cù u Diu Triune per tutta l'eternità. Ci manda à u Spìritu Santu per aiutà à avvicinassi à ellu è mette a nostra vita sottu a so cura per pudemu esse cum'è Cristu.

A prussima volta chì sì fighjate in u celu di notte, ricordate chì a grazia di Diu supera tutte e dimensioni di l'universu è chì ancu e distanze più longu cunnisciute da noi sò chjucu contr'à l'estensione di u so amore per noi.

di Ghjiseppu Tkach


in pdfL'universu