Un novu core

587 un core novu U frutticultore Louis Washkansky di 53 anni hè statu a prima persona in u mondu à campà cù un core stranu in pettu. Hè statu operatu per parechje ore da Christiaan Barnard è a squadra chirurgica di 30 persone. A sera di u 2 di Dicembre di u 1967, Denise Ann Darvall, impiegata di a banca di 25 anni, hè stata purtata à a clinica. Ella avia subitu ferite cerebrali fatali dopu un accidente di trafficu seriu. U so babbu hà appruvatu a donazione di core è Louis Washkansky hè statu purtatu in sala d'operazione per u primu trasplante di core di u mondu. Barnard è a so squadra anu impiantatu u novu organu in ellu. Dopu avè ricevutu una scossa elettrica, u core di a ghjovana donna hà cuminciatu à batte in u so pettu. À 6.13 ore ore l'operazione era finita è a sensazione perfetta.

Sta storia stupente mi hà ricurdatu di u mo stessu trasplante di core. Ancu se ùn aghju micca avutu un "trasplante fisicu di core", tutti noi chì seguitemu Cristu avemu sperimentatu una versione spirituale di stu prucessu. A crudele realtà di a nostra natura peccaminosa hè chì pò finisce solu in morte spirituale. U prufeta Ghjeremia u dice chjaramente: «U core hè una cosa sfidante è dispiacente; quale pò capì lu? " (Ghjeremia 17,9).

Vista a realità di u nostru "statu spirituale di u core", pò esse difficiule d'avè speranza. Lasciatu solu, a chance di sopravvivenza hè nulla. Sorprendentemente, Ghjesù ci offre l'unica possibilità pussibile di una vita spirituale.

"Vogliu dà un core novu è un spiritu novu in voi è vogliu caccià u core di petra da a vostra carne è dà un core di carne" (Ezekiel 36,26).

Un trasplante di core? Si pone sempre a dumanda: quale dà u so core? U novu core chì Diu vole impiantà in noi ùn vene micca da una vittima di un accidente. Hè u core di u so Figliolu Ghjesù Cristu. L'apòstulu Paulu descrive stu donu liberu di Cristu cum'è u rinnovu di a nostra natura umana, a trasfurmazione di u nostru spiritu, è a liberazione di a nostra vuluntà. Attraversu sta salvezza chì abbraccia tuttu, ci hè presentata l'occasione miraculosa di scambià u nostru vechju core mortu per u so core novu è sanu. Un core chì hè pienu di u so amore è di a so vita eterna. Paul spiega: "Sapemu chì u nostru vechju omu hè statu crucifissu cun ellu per chì u corpu di u peccatu sia distruttu, per chì d'ora in avanti ùn servissimu micca u peccatu. Perchè quellu chì hè mortu hè diventatu liberu da u peccatu. Ma sì simu morti cun Cristu, cridemu chì camperemu ancu cun ellu » (Rumani 6,6-8).

Diu hà fattu un scambiu meravigliosu in Ghjesù per chì pudete guidà una nova vita in ellu, avè fraterna cun ellu è participà à fraternità cù u Patre in u Spìritu Santu.

Diu hà da impiantà u vostru core novu in voi è vi ventilerà cù l'altru spiritu novu di u so Figliolu. Anu solu a vita per grazia è misericordia di u Salvatore è Redentore Ghjesù Cristu!

di Ghjiseppu Tkach