Ghjesù - a saviezza in persona!

456 Ghjesù a saviezza À l'età di dodici anni, Ghjesù hà maravigliatu i maestri di dirittu in u Tempiu di Ghjerusalemme avendu un dialogu teologicu cun elli. Ognunu era stupitu di a so intuizione è di e so risposte. Luke chjude u so contu cù e parolle seguenti: "È Ghjesù hà aumentatu in saviezza, età è grazia cun Diu è l'omi" (Luca 2,52). Ciò chì hà insignatu testimoniava di a so saviezza. «U sàbatu hà parlatu in a sinagoga è parechji chì l'anu intesu si sò stupiti. Si sò dumandati, da induve hà pigliatu questu? Chì tippu di saviezza li hè data? È prima di tutti i miraculi chì succedenu per ellu! " (Marcu 6,2 Bibbia di Bona Notizia). Ghjesù hà spessu insignatu aduprendu parabole. A parolla greca per "parabola" aduprata in u Novu Testamentu hè una traduzzione di u termine ebraicu per "dì". Ghjesù ùn era solu un maestru di parolle sàvie, ma hà ancu campatu una vita secondu u libru di Proverbi durante u so ministeru in terra.

In questu libru scontremu trè tippi diffirenti di saviezza. Ci hè a saviezza di Diu. U Babbu Celestiale hè onnisciente. Siconda, ci hè saviezza trà l'omi. Ciò significa sottumissione à a saviezza di Diu è a realisazione di l'ubbiettivi stabiliti in virtù di a so saviezza. Ci hè una altra forma di saviezza chì avemu lettu annantu à tuttu u libru di Proverbi.

Avete probabilmente nutatu chì a saviezza hè spessu rapprisentata in persona. Cusì ci ritrova in Pruverbii 1,20: 24 in una forma femina è ci chjama forte in carrughju per ascultalla cun primura. In altrò in u Libru di i Pruverbii face rivendicazioni chì altrimenti sò fatte solu da o per Diu. Parechji pruverbi currispondenu à versi in u Vangelu di Ghjuvanni. Sottu hè una piccula selezzione:

  • In u principiu era a Parolla è era cun Diu (Ghjuvanni 1,1),
  • U Signore hà avutu saviezza à l'iniziu di e so vie (Pruverbii 8,22: 23),
  • A parolla era cun Diu (Ghjuvanni 1,1),
  • A saviezza era cun Diu (Pruverbii 8,30),
  • A parolla era co-creatore (Ghjuvanni 1,1-3),
  • A saviezza era co-creatore (Pruverbii 3,19),
  • Cristu hè vita (Ghjuvanni 11,25),
  • A saviezza crea a vita (Proverbi 3,16).

Vidite ciò chì significa? Ghjesù ùn era solu sàviu stessu è insignava saviezza. Hè a saviezza! Paulu dà altre prove: "Per quelli chì Diu hà chjamatu, Ghjudei è non Ghjudei, Cristu si mostra putenza di Diu è sapienza di Diu (1 Cor 1,24 Nuova traduzzione di Ginevra). Cusì in u libru di Proverbi ùn incontremu micca solu a saviezza di Diu - truvemu a saviezza chì hè Diu.

U messagiu diventa ancu megliu. Ghjesù ùn hè micca solu saviezza, hè ancu in noi è simu in ellu (Ghjuvanni 14,20:1; 4,15 Ghjuvanni). Si tratta di una allianza intima chì ci cunnessa cù u Diu trinu, è micca di pruvà à esse sàviu cum'è Ghjesù. Ghjesù Cristu stessu stà in noi è per noi (Galatini 2,20). Ci permette di esse saggi. Hè onnipresente in u nostru core più internu micca solu cum'è forza, ma ancu cum'è saviezza. Ghjesù ci urge à aduprà a so saviezza intrinseca in ogni situazione induve ci truvemu.

Eterna, saviezza infinita

Questu hè difficiule da capisce, ma stupendamente, una tazza di tè caldu ci pò aiutà à capisce questu megliu. Per fà u tè, appendemu un saccu di tè in una tazza è versemu acqua bullente sopra. Aspettemu finu à chì u tè sia fattu bè. Durante questu tempu i dui cumpunenti si mischjanu. In u passatu, a ghjente dicia: "Preparu una infusione", chì riflette perfettamente u prucessu in corsu. Un "pour" rapprisenta a cunnessione à una unità. Quandu si beie u tè, ùn si hè micca ingeritu in realtà u tè lascia se; stanu in u saccu. Si beie "acqua da tè", l'acqua senza gustu chì si hè cumbinata cù e foglie di tè sapurite è chì si pò gode in sta forma da voi.

In l'allianza cù Cristu, ùn pigliemu micca a so forma fisica più cà l'acqua ùn piglia micca a forma di e foglie di tè. Ghjesù ùn assume mancu a nostra identità, ma piuttostu cunnessa a nostra vita umana cù a so vita eterna inesauribile, per pudè testimuniallu di u mondu cù u nostru modu di campà. Simu uniti à Ghjesù Cristu, ciò chì significa chì simu uniti da una saviezza eterna, senza limiti.

A Lettera à i Colossesi ci rivela: "In Ghjesù si trovanu tutti i tesori di saviezza è di cunniscenza" (Colosiani 2,3). Hidden ùn significa micca chì sò tenuti nascosti, ma piuttostu chì sò stivati ​​via cum'è tesoru. Diu hà apertu u tappu di a cassa di u tesoru è ci incuragisce à serve i nostri bisogni secondu i nostri bisogni. Hè tuttu quì. I tesori di a saviezza sò pronti per noi. Alcune persone, invece, cercanu constantemente qualcosa di novu è facenu un pellegrinaghju da un cultu o una sperienza à l'altra per truvà i tesori di saviezza chì u mondu hà in riserva. Ma Ghjesù hà tutti i tesori pronti. Avemu solu bisognu di ellu solu. Senza ellu simu scemi. Tuttu riposa in ellu. Cridite questu. Riclamatelu per voi stessu! Ricevi sta verità inestimabile è piglia a saviezza da a putenza di u Spìritu Santu è diventa sàviu.

Ié, Ghjesù hà fattu ghjustizia sia à u Novu è à l'Anticu Testamentu. In ellu a lege, i prufeti è e Scritture sò state compie (a saviezza). Hè a saviezza di e Scritture.

di Gordon Green


in pdfGhjesù - a saviezza in persona!