Preghiera - assai più chè parolle

A preghiera 232 hè più cà solu parolle I supposite chì avete ancu avè passatu tempi di disperazioni quandu avete dumandatu à Diu di intervene. Forsi avete pricatu per un miraculu, ma evidentemente in vain; u miraculu ùn hà materializatu. Pensu ancu chì eru raghjosu di amparà chì e preghiere per guarì una persona era stata rispostu. C'è una signora chì i nervi sò cresciuti dopu a prega per a so guariscenza. U duttore l'avia cunsigliatu: "Qualunque fate, fate avanti!" Parechji di noi, sò sicuru, sò cunfortu è incuraghjitu perchè sapemu chì l'altri pregu per noi. Sò sempri animatu quandu a ghjente m'hà dettu chì mi preghjanu. In risposta, sò di solitu dicendu: "Grazie mille, vogliu veramente tutte e vostre preghiere!"

Una mente sbagliata

E nostre sperienze cù a preghiera puderanu esse pusitivi o negativi (probabilmente i dui). Per quessa, ùn deve micca scurdate di ciò chì Karl Barth hà osservatu: "L'elementu decisivu di e nostre preghiere ùn hè micca e nostre dumande, ma a risposta di Diu" (Preghiera, p. 66). Hè facilitu di malintenderà a reazione di Diu s'ellu ùn hà micca rispostu in a manera prevista. Unu hè prestu prestu à crede chì a preghiera hè un prucessu meccanicu - unu pò usà Diu cum'è una macchina di vending cosmica in quale si mette i so desideri è u "pruduttu" desideratu pò esse pigliatu. Questa mentalità sbagliata, chì hè vicinu à esse una forma di corruzzione, spessu si insinua in preghiere destinate à ottene u cuntrollu di una situazione chì simu impotenti per affruntà.

U scopu di a preghiera

A preghiera ùn serve micca à spustà à Diu per fà e cose chì ùn vole micca fà, ma per unisce à ciò chì face. Ùn serve ancu di vulè cuntrullà à Diu, ma di ricunnosce chì ellu cuntrola tuttu. Barth spiega cusì: "Cù u plegamentu di e nostre mani in preghiera principia a nostra rivolta contr'à l'inghjustizia in questu mondu". Per questa dichjarazione hà cunfessu chì noi, chì ùn sò micca di stu mondu, impegnà in a preghiera in a missione di Diu per u mondu. Invece di caccià noi fora di u mondu (cù tutte e so inghjustizie), a preghiera ci unisce à Diu è a so missione di salvà u mondu. Perchè Diu ama u mondu, hà mandatu u so Figliolu in u mondu. Quandu ci apremu cù u core è a mente à a vulintà di Diu in a preghiera, allora lancemu a nostra fiducia in quellu chì ama u mondu è noi. Hè quellu chì hà cunnisciutu a fine da u principiu è chì ci pò aiutà à capisce chì sta vita presente è finita hè u principiu è micca a fine. Stu tipu di preghiera ci aiuta à vede chì stu mondu ùn hè micca ciò chì Diu vole chì sia, è ci cambia per esse i portatori di speranza quì è avà in u Regnu presente di Diu, in espansione. Quandu si verifica u cuntrariu di ciò chì anu dumandatu, certi pirsuni cascanu per a vista deista di Diu distante è disinteressatu. L'altri ùn volenu nunda in tuttu per avè qualcosa à fà cù a so credenza in Diu. Questu hè ciò chì Michael Shermer, fundatore di a Società Sceptica, hà sperimentatu. Hà persu a so fede quandu a so fidanzata di l'università hè stata ferita gravemente in un accidente di vittura. A so spina hè stata rotta è a paralisi di a cintura significa chì deve aduprà una sedia à rotelle. Michael avia cridutu chì Diu duveria risponde à e preghiere per a so guariscenza perchè era una persona veramente bona.

Diu hè sovranu

A preghiera ùn hè micca un mezzu di vulè dirighjendu à Diu, ma l'umile ricunniscenza chì tuttu hè subordinatu à ellu, ma micca à noi. In u so libru Diu in u Dock, CS Lewis spiega questu cusì: Ùn pudemu micca influenzà a maiò parte di l'avvenimenti chì si sò in l'universu, ma pudemu influenzà alcuni. Hè simile à una dramma in quale l'ambientazione è a trama generale di a storia sò datu da l'autore; Tuttavia, ferma una certa marcia in quale l'attori anu da improvisà. Pò esse stranu perchè ellu ci permette di scatenà avvenimenti veri in u primu locu, è ciò chì hè ancu più maravigghiusu chì ci hà datu a preghiera invece di qualsiasi altru mètudu. U filòsufu cristianu Blaise Pascal hà dettu chì Diu "istituì a preghiera per dà à i so criaturi a dignità di fà cambiamenti".

Saria forse più veru di dì chì Diu hà cunsideratu sia a preghiera sia l'azzione fisica per questu scopu. Ci hà datu i picculi criaturi a dignità di participà à l'avvene di l'avvenimenti in dui modi. Hà criatu a materia di l'universu in tale manera chì pudemu usà in certi limiti; cusì pudemu lavà e mani è aduprà per alimentà o tumbà i nostri cumpagni umani. In listessu modu, Diu hà cunsideratu in u so pianu o trama chì permette una certa latitudine è chì pò esse mudificatu in risposta à e nostre preghiere. Hè stupidu è impropriu di dumandà a vittoria in una guerra (se vi aspetta di sapè ciò chì hè megliu); chì saria cum'è stupidu è impropriu di dumandà u bellu tempu è di mette un impermeable - Diu ùn sà megliu s'ellu duvemu esse secchi o bagnati ?

Perchè prega?

Lewis indica chì Diu ci vole à cumunicà cun ellu per via di a preghiera è spiega in u so libru Miracles chì Diu hà digià preparatu e risposte à e nostre preghiere. Ci hè a quistione: perchè pricà? Lewis risponde:

Quandu avemu pricatu u risultatu, dì di una disputa o di cunsultazione medica, ci hè spessu à noi (se solu sapemu) chì un avvenimentu hè digià statu decisu in un modu o l'altru. Ùn pensu micca chì hè un bonu argumentu per piantà di pricà. L'avvenimentu hè certamente statu decisu - in u sensu chì hè statu decisu "prima di tutti i tempi è di u mondu". In ogni casu, una cosa chì hè presa in contu per piglià a decisione chì ne face veramente un avvenimentu pò esse a preghiera stessa chì avemu avà purtatu.

Ùn capite tuttu questu? In risponde à a vostra preghiera, Diu puderia avè cunsideratu chì pricherete. I cunclusioni quì sò pensavuli è eccitanti. Hè tuttu più evidente chì e nostre preghiere sò impurtanti; anu significatu.

Lewis cuntinua:
Cum'è scuntente ch'ella sona, cuncludi chì dopu meziornu pudemu diventà un participante in una catena di cause per un avvenimentu chì hà digià fattu à 10.00 am (Qualchi scientisti trovanu più faciule per discrivillu chè di sprimà in un generale. modu intelligibile). Immaginà questu senza dubbitu avà senterà cum'è s'ellu ci hè statu ingannatu. Avà dumandu: "Allora, quandu finisci a preghiera, pò Diu torna è cambià ciò chì hè digià accadutu?" Innò. L'avvenimentu hè digià accadutu, è una di e cause hè chì avete dumandatu tali dumande invece di pricà. Allora dipende ancu da a mo scelta. U mo fà liberu cuntribuisce à a forma di u cosmu. Sta participazione hè stata creata in l'eternità o "prima di tutti i tempi è di u mondu", ma a mo cuscenza di questu solu mi ghjunghje à un certu puntu in a sequenza di i tempi.

A preghiera faci qualcosa

Ciò chì Lewis vole dì hè chì a preghiera faci qualcosa; hà sempre è vole sempre. Perchè? Perchè e preghiere ci danu l'occasione di participà à l'azzioni di Diu cun ciò chì hà fattu, avà face è farà. Ùn pudemu micca capisce cumu tuttu hè cunnessu è funziona inseme: scienza, Diu, preghiera, fisica, tempu è spazio, cose cum'è un entranglement quantum è una meccanica quantistica, ma sapemu chì Diu hà determinatu tuttu. Sapemu ancu chì ellu ci invita à participà à ciò chì face. A preghiera importa assai.

Quandu pregu, pensu chì hè megliu mette e mo preghiere in e mani di Diu perchè sò chì li valuterà currettamente è li incorpore in i so boni intenzioni in modu adattatu. Credu chì Diu trasforma tutte e cose per u megliu in i so scopi gloriosi (questu include e nostre preghiere). Sò ancu cuscente chì e nostre preghiere sò sustinute da Ghjesù, u nostru gran sacerdote è avvucatu. Riceve e nostre preghiere, li santifica è li sparte cù u Babbu è u Spìritu Santu. Per questu mutivu, supponu chì ùn ci sò preghiere senza risposta. E nostre preghiere combinanu cù a vuluntà, u scopu è a missione di u Diu Triune - assai di quale era determinatu prima di a fundazione di u mondu.

Se ùn possu micca spiegà esattamente perchè e preghiere sò cusì impurtanti, confiu in Diu chì hè. Hè per quessa chì sò incuraghjitu quandu amparatu chì i mo cumpagni umani preghjanu per mè è speru chì sì ancu animatu perchè sapete chì ti pregu per voi. Ùn possu micca fà per pruvà à guidà Diu, ma per glurificà Quellu chì dirige tuttu.

Ringraziu è elogiu a Diu chì hè Signore di tuttu è chì e nostre preghiere sò impurtanti per ellu.

Ghjiseppu Tkach

prisidenti
COMUNITÀ INTERNAZIONALE GRACE


in pdfPreghiera - assai più chè parolle