A Bibbia - A Parola di Diu?

016 wkg bs a bibbia

"La Scrittura hè a Parola ispirata di Diu, u testu fedele di l'evangelu, è a vera è vera rendizione di a rivelazione di Diu à l'omu. In stu rispettu, a Sacra Scrittura hè infallibile è fundamentale per a Chjesa in tutte e dumande di insegnamentu è di vita » (2 Timoteu 3,15:17 - 2; 1,20 Petru 21: 17,17; Ghjuvanni).

L'autore di a Lettera à l'Ebrei dice ciò chì seguita nantu à a manera chì Diu hà parlatu durante i seculi di l'esistenza umana: «Dopu chì Diu hà parlatu parechje volte è in parechji modi à i babbi à i prufeti, ci hà parlatu in questu ultimu ghjornu da u figliolu " (Ebrei 1,1: 2).

U Vechju Testamentu

U cuncettu di "multiple è parechji modi" hè impurtante. A parolla scritta ùn era sempre disponibile, è da u tempu à tempu Diu hà revelatu u so pensamentu à patriarchi cum'è Abraham, Noè, etc., per via di avvenimenti meravigliosi. Incontri Tempu trà Diu è l'Umani Mentre u tempu era passatu, Diu hà utilizatu diversi metudi per capisce l'attenzione umana (cum'è a machja ardente in Esodu 2: 3,2) è mandò messageri cum'è Mosè, Josuè, Debora, etc., per dà a so parolla à a ghjente.

Sembra chì mentre l'Scrittura evoluzione, Diu hà cuminciatu à utilizà stu mezzu per mantene u so messagiu à noi per a posterità, inspirendu i profeti è i prufessori per registrà ciò chì Ellu vulia dì à l'umanità.

A diferenza di parechje scritture di altre religioni populari, a cullezzione di libri chjamati "l'Anticu Testamentu", chì hè custituita da e scritte pre-Cristu, pretende sempre esse a Parola di Diu. Jeremiah 1,9: 1,3.6.9; Amos 11, 13, 1,1,; è; Michela è parechje altre sezioni indicanu chì i profeti capìanu i so messagi arregistrati cum'è se Diu parlava ellu stessu, è in questu modu anu "persone guidate da u Spìritu Santu in u nome di Diu. parlava " (2 Petru 1,21) Paulu chjama l'Anticu Testamentu "e Scritture" chì sò "ispirati da Diu" (2 Timoteu 3,15: 16). 

U Novu Testamentu

Stu cuncettu di ispirazione hè ripresa da l'autori di u Novu Testamentu. U Novu Testamentu hè una cullizzioni di Scritture chì, principalmente per via di l'associazione cù quelli chì eranu ricunnisciuti cum'è apostoli prima di [l'ora di] Atti 15, riclamà l'autorità cum'è Scritture. Innota chì l'apòstulu Petru hà classificatu e lettere di Paulu "secondu a saviezza datu da ellu" sottu "altre Scritture" (2 Petru 3,15-16). Dopu a morte di sti primi apostuli, ùn era scrittu alcun libru chì hè statu accettatu dopu cum'è parte di ciò chì chjamemu avà a Bibbia.

L'apostuli cum'è Ghjuvanni è Petru, chì caminavanu cun Cristu, anu registratu i punti elevati di u travagliu è di l'insegnamentu di Ghjesù per noi (1 Ghjuvanni 1,1: 4-21,24.25; Ghjuvanni). Avianu "vistu a so gloria per sè stessi" è "avianu a parola più profetica", è ci anu fattu cunnosce "u putere è a venuta di u nostru Signore Ghjesù Cristu" (2 Petru 1,16-19). Lukas, un duttore è qualchissia chì era ancu cunsideratu storicu, hà raccoltu storie da "testimoni oculari è servitori di a parolla" è hà scrittu un "rapportu ordinatu" in modu chì puderia "amparà u pratu sicuru di l'insignamentu in quale ci sò stati amparati" (Luca 1,1-4).

Ghjesù hà dettu chì u Spìritu Santu li ricurverà à l'apòstuli ciò chì hà dettu (Ghjuvanni 14,26). Cum'è ellu hà inspiratu l'autori di l'Anticu Testamentu, u Spìritu Santu inspiraria l'apòstuli à scrive i so libri è e Scritture per noi, è li guidaria in tutta a verità (Ghjuvanni 15,26; 16,13). Per noi, l'Scrittura hè una testimonianza fede di l'evangelu di Ghjesù Cristu.

L'Scrittura hè a Parola ispirata di Diu

Dunque, a dichjarazione biblica chì l'Scrittura hè a Parola inspirata di Diu hè un registru veritariu è precisu di a rivelazione di Diu à l'umanità. Ella parla à l'autorità di Diu. Pudemu vede chì a Bibbia hè divisa in duie parti: l'Anticu Testamentu chì, cum'è a lettera di i Ebrei dice, mostra ciò chì Diu hà dettu per mezu di i prufeti; è ancu u Novu Testamentu, chì revela dinò in riferimentu in Ebrei 1,1: 2 ciò chì Diu ci hà datu per mezu di u Figliolu (per mezu di e Scritture apostoliche) Dunque, sicondu l'Scritture, i membri di a famiglia di Diu sò "custruiti nantu à a fundazione di l'apòstuli è di i profeti cun Ghjesù stessu cum'è a pietra fundamentale" (Efesini 2,19-20).

Qual hè u valore di l'Scrittura per u credente?

A Santa Scrittura ci porta à a salvezza per mezu di a fede in Ghjesù Cristu. Sia l'Anticu sia u Novu Testamentu descrivenu u valore di a Scrittura per u credente. "A to parolla hè una lampa per i mo pedi è una luce per u mo caminu", proclama u salmista (Salmu 119,105). Ma cumu a parolla apunta? Questu hè pigliatu da Paul quandu ellu scrive à l'evangelistu Timoteu. Femu attenzione à ciò chì hà dettu in 2 Timoteu 3,15 (riproduttu in trè traduzioni bibliche sfarenti) dice:

  • "... cunnosce l'Scrittura [santa] chì vi pò insignà à esse salvatu da a fede in Cristu Ghjesù" (Luther 1984)
  • "... sapete e Scritture chì ponu fà voi sàviu per a salvezza per via di a fede in Cristu Ghjesù" (Traduzzione di Schlachter).
  • "In più, avete familiarizatu cù e Scritture da a prima zitiddina. Vi mostra una sola manera di salvezza, a credenza in Ghjesù Cristu " (Speranza à tutti).

Stu passaghju chjave mette in risaltu chì l'Scrittura ci porta à a salvezza per via di a fede in Cristu. Ghjesù stessu spiegò chì e Scritture testimonianu di ellu. Dice: "Tuttu ciò chì hè scrittu da mè deve esse rializatu in a lege di Mosè, in i prufeti è in i salmi (Luca 24,44). Queste Scritture anu riferitu à Cristu cum'è u Messia. In u listessu capitulu, Luke raporta chì Ghjesù hà scontru dui discìpuli mentre sò in una caminata versu un paesi chjamatu Emmaus, "è chì hà iniziatu cù Mosè è tutti i profeti è interpretatu ciò chì era dettu annantu à ellu in tutte e Scritture" (Luca 24,27).

In una altra sezione, quand'ellu era perseguitatu da i ebrei, chì anu cridutu chì l'osservazione di a legge era u modu di a vita eterna, a corrigeò dicendu: "Stai circandu in le Scritture perchè pensate chì l'avete a vita eterna in questu; è hè ella chì tistimene di mè; ma ùn vulete micca vene à mè chì avete vita " (Ghjuvanni 5,39: 40).

L'Scrittura ancu santifica è ci equipanu

L'Scrittura ci porta à a salvezza in Cristu, è per mezu di l'opera di u Spìritu Santu siammu santificatu attraversu l'Scritture (Ghjuvanni 17,17).  A vita secondu a verità di e Sacre Scritture ci separa.
Pàulu spiega ancu in 2 Timoteu 3,16: 17:

"Per tutte e Scritture, entrate da Diu, hè utile per l'insignamentu, per a rimpiazione, per a migliurà, per l'educazione in u dirittu chì l'omu di Diu hè perfettu, per tuttu u bonu travagliu".

E Scritture, chì ci indicanu à Cristu per a salvezza, ci amparanu ancu nantu à l'insignamenti di Cristu per chì noi pudemu crescenu in a so similarità. 2. Ghjuvanni 9 dichjara chì "quellu chì và oltre è ùn resta in l'insegnamentu di Cristu ùn hà micca Diu", è Paulu insiste chì simu d'accordu cù e "parolle curative" di Ghjesù Cristu (1 Timoteu 6,3). Ghjesù hà dichjaratu chì i credenti chì ubbidiscenu e so parolle sò cum'è l'omi saggi chì custruiscenu e so case nantu à una roccia (Matteu 7,24).

Per quessa, l'Scrittura ùn solu ci fa sàviu per a salvezza, ma porta à u credente à a maturità spirituale è li equipa per u travagliu di l'evangelu. A Bibbia ùn faci micca prumesse in tutte e cose. E sacre Scritture sò infallibili è a basa per a Chjesa in tutte e cose di duttrina è di vita divina.

Studià a Bibbia - una disciplina cristiana

Studià a Bibbia hè una disciplina cristiana fundamentale chì hè ben riprisentata in i conti di u Novu Testamentu. I Bereani ghjusti "anu accettatu vulinteri a parolla è cercavanu ogni ghjornu in e Scritture per vede s'ella era cusì" per cunfirmà a so fede in Cristu (Atti 17,11). U tesoru di a regina Kandake in Etiopia hà lettu Isaia quandu Filippu li predicava à Ghjesù (Atti 8,26-39). Timoteu, chì cunnosce e Scritture da a zitiddina per via di a fede di a so mamma è di a so nanna (2 Timoteu 1,5: 3,15;) era ricurdatu da Paulu per distribuisce bè a parolla di a verità (2 Timoteu 2,15), è "predicà a parolla" (2 Timoteu 4,2).

A carta à Titus insegna chì ogni anzianu "ubbidisce a parolla di a verità certa" (Titulu 1,9). Paulu li ricorda à i Rumani chì "avemu speranza per a pazienza è u cunfortu di l'Scrittura" (Rumani 15,4).

A Bibbia ci ammonta ancu di ùn basà micca nantu à a nostra propria interpretazione di sezzioni bibliche (2 Petru 1,20) per torce l'Scritture à a nostra propria damnazione (2 Petru 3,16), è impegnà in dibattiti è lotte nant'à u significatu di e parolle è i registri di u sessu (Titu 3,9; 2 Timoteu 2,14.23,). A Parola di Diu ùn hè micca liata da e nostre nozioni è manipulazioni preconceziunate (2 Timoteu 2,9), hè piuttostu "viva è forte" è "hè un ghjudice di i pinsamenti è di i sensi di u core" (Ebrei 4,12).

cunchiusioni

A Bibbia hè pertinente per u cristianu perchè. , ,

  • hè a Parola inspirata di Diu.
  • porta u credente à a salvezza per via di a fede in Cristu.
  • santifica u credente per mezu di l'opera di u Spìritu Santu.
  • porta u credente alla maturità spirituale.
  • equipa i credenti per u travagliu di u Vangelu.

James Henderson