Predicenza biblica

127 prufezia biblica

A prufezia revela a vuluntà di Diu è u pianu per l'umanità. In a prufezia biblica, Diu dichjara chì u peccatu umanu hè pardunatu per u pentimentu è a fede in l'opera redentiva di Ghjesù Cristu. A prufezia proclama Diu cum'è u Creatore onnipotente è Ghjudice nantu à tuttu è assicura l'umanità di u so amore, grazia è lealtà è motiva u credente à campà una vita divina in Ghjesù Cristu. (Isaia 46,9-11; Luca 24,44-48; Daniele 4,17; Ghjuda 14-15; 2. Petru 3,14)

E nostre credenze nantu à a prufezia biblica

Parechji cristiani anu bisognu di una visione generale di a prufezia, cum'è mostratu sopra, per vede a prufezia da a perspettiva curretta. Questu hè perchè assai cristiani sottumettenu eccessivamente a prufezia è facenu dichjarazioni chì ùn ponu micca fundamentà. Per alcuni, a prufezia hè a duttrina più impurtante. Occupa a più grande parte di u so studiu biblicu, è questu hè u tema chì volenu più sente. I rumanzi Armageddon si vendenu bè. Parechji cristiani farianu bè di vede ciò chì dicenu e nostre credenze nantu à a prufezia biblica.

A nostra dichjarazione hà trè frasi: a prima dice chì a prufezia face parte di a rivelazione di Diu per noi, è ci dice qualcosa di quale hè, cumu hè, ciò chì vole, è ciò chì face.

A seconda sentenza dice chì a profezia biblica annuncia a salvezza per mezu di Ghjesù Cristu. Ùn significa micca chì ogni profezia tratta di u pirdunu è a cridenza in Cristu. Semu sempre chì a profezia hè u solu locu induve Diu revela queste cose riguardanti a salvezza. Pudemu dì chì alcune profezie di a Bibbia tratta di salvezza per mezu di Cristu o chì a profezia hè una di e tanti manere in quale Diu rivela u perdonu per mezu di Cristu.

Perchè u pianu di Diu si focalizza in Ghjesù Cristu è a profezia hè parte di a rivelazione di Diu di a so vuluntà, hè inevitabile chì a profezia sia direttamente o indirettamente in relazione cù ciò chì Diu fa in e per mezu di Ghjesù Cristu. Ma ùn circhemu micca di capiscia ogni profezia quì - simu da dà una introduzione.

In a nostra dichjarazione vulemu dà una prospettiva sana nantu à perchè esiste a profezia. A nostra dichjarazione s'oppone à a pretensione chì a maiò parte di a prufezia hè cuncernata nantu à u futuru, o chì si focalizza in certi populi. U più impurtante nantu à a profezia ùn hè micca di i populi è micca di l'avvene, ma di u pentimentu, a fede, a salvezza è a vita quì è oghje.

Se avemu fattu un studiu in a maiò parte di e denominazioni, aghju dubbitu sì parechje persone dicerianu chì a prufezia hè di u pardonu è di a fede. Pensanu chì ella si cuncentra in altre cose. Ma a prufezia hè di circa a salvezza per mezu di Ghjesù Cristu, è ancu di un numeru di altre cose. Quandu i milioni fighjanu a profezia biblica per determinà a fine di u mondu, quandu milioni associanu a profezia à l'avvenimenti chì stanu in l'avvene, aiuta à ricurdà à e persone chì un scopu di profezia hè di revelà. chì a peccazione umana pò esse pirdunata per mezu di l'opera di salvezza di Ghjesù Cristu.

russuri

Vogliu dì qualcosa di più nantu à a nostra dichjarazione. In prima, dice chì u peccatu umanu pò esse pardunatu. Ùn dice micca peccati umani. Parlamemu di u statu di basi di l'umanità, micca solu di i risultati individuali di a nostra peccata. Hè veru chì i peccati individuali ponu esse pardunati per crede in Cristu, ma hè ancu più impurtante chì a nostra natura difettu, a radica di u prublema, hè ancu pardunata. Ùn averemu mai u tempu o saviezza di pinghje di qualcosa peccatu. U perdonu ùn dipende micca di a nostra capacità à listà tutti. Piuttostu, permette à Cristu per noi chì tutti, è a nostra natura peccatrice in u core, siamo perdonatu d'una volta.

In seguitu vedemu chì u nostru peccatu hè pardunatu per via di a fede è di u pentimentu. Vulemu dà una garanzia pusitiva chì i nostri peccati anu stati pardunati è chì anu stati perdonati basatu nantu à u pentimentu è a credenza in l'opera di Cristu. Questu hè un spaziu di prufezia. A fede è u pentimentu sò duie parte di a stessa munita. Si producenu praticamente à u stessu tempu, sebbene a credenza vene prima in a logica. Se cambiamu solu u nostru cumpurtamentu senza crede ùn hè micca u tipu di pentimentu chì porta à a salvezza. Solu u pentimentu accumpagnatu da a fede hè efficace per a salvezza. La fede deve vene prima.

Spessu dicemu chì avemu bisognu di fede in Cristu. Hè propriu, ma sta sintenza dice chì avemu bisognu di fede in u so travagliu di salvezza. Ùn avemu micca solu fiducia in ellu - avemu dinò fiducia in ciò chì hà fattu chì ci permette di esse pardunati. Ùn era solu ellu cum'è una persona chì pardona a nostra peccazione - hè ancu una cosa chì hà fattu o qualcosa chì faci.

In questa dichjarazione ùn specificemu micca ciò chì hè u so travagliu di redenzione. A nostra testimunianza di Ghjesù Cristu hè chì "hè mortu per i nostri peccati" è chì "media trà Diu è l'omu". Questu hè u travagliu di redenzione chì duvemu crede in e per mezu di u quale simu perdonati.

Teologicamente parlante, a ghjente pò riceve u perdonu solu per crede in Cristu, senza avè alcune credenze precise in quantu à Cristu hè capace di fà per noi. Ùn ci hè una teuria particulare annantu à l'espiazione di Cristu chì hè dumandata. Ùn ci sò micca credenze particulare in quantu à u so rolu di mediatore chì sò necessarii per a salvezza. Tuttavia, hè chjaru in u Novu Testamentu chì a nostra salvezza hè stata fatta pussibule da a morte di Cristu in croce, è ellu hè u nostru sacerdote chì interviene per noi. Quandu cridemu chì u travagliu di Cristu hè efficace per a nostra salvezza, speremu u pirdunu. Li ricunnosce è venemu à ellu cum'è Salvatore è Signore. Ricunniscimu chì ci accetta in u so amore è a grazia, è accettemu u so maravigliu rigalu di salvezza.

A nostra dichjarazione dice chì a profezia tratta di i dettagli meccanichi di a salvezza. Truvemu evidenza di questu in e Scritture citate à a fine di a nostra tistimunianza - Luca 24. Quì u Ghjesù risuscitatu spiega uni pochi di cose à dui discìpuli nantu à a strada di Emmaus. Citemu i versi da 44 à 48, ma pudemu ancu include i versi da 25 à 27 : « È li disse : O stupidi, troppu lenti di core per crede tuttu ciò chì i prufeti anu dettu ! Ùn avia micca Cristu à soffre questu è entre in a so gloria ? Et il commença par Moïse et tous les prophètes et leur expliqua ce qui était dit de lui dans toutes les Écritures » (Luc 2).4,25-27u).

Ghjesù ùn hà micca dettu chì e Scritture parlava solu d'ellu o chì ogni profezia era da ellu. Ùn avia tempu per passà tuttu l'Anticu Testamentu. Alcune prufezia eranu da ellu è alcune eranu solu indirette nantu à ellu. Ghjesù hà spiegatu e profezie chì si riferiscenu più direttamente à ellu. I discepuli crèdenu parte di ciò chì i profeti avianu scrittu, ma era lentu per crede tuttu. Hanu mancatu una parte di a storia è Ghjesù hà chinu di i buchi è li li spiegò. Benchì alcune di e profezie di Edom, Moab, Assyria, o Egittu è certi eranu di Israele, altri eranu nantu à a soffrenza è a morte di u Messia è a so risurrezzione à a gloria. Ghjesù li spiegò questu.

Da nutà ancu chì Ghjesù hà iniziatu cù i libri di Mosè. Contenenu alcune profezie messianiche, ma a maiò parte di u Pentateucu hè di Ghjesù Cristu in modu diversu - in termini di tipologia, sacrificiu, è rituali sacerdotali chì profetiscenu l'opera di Messia. Ghjesù hà ancu spiegatu questi cuncetti.

I versi 44 à 48 ci dicenu di più: «Ma ellu li disse: Eccu e mo parolle chì ti aghju dettu quandu eru sempre cun voi: Deve esse accadutu tuttu ciò chì hè scrittu nantu à mè in a lege di Mosè, in i prufeti è in i salmi »(v. 44). Di novu, ùn hà micca dettu chì ogni dettu era nantu à ellu. Ciò chì hà dettu hè chì e parte chì eranu nantu à ellu avianu da esse cumpletu. Pensu chì pudemu aghjustà chì micca tuttu avia da esse cumpletu in a so prima venuta. Alcune profezie parenu puntà versu l'avvene, versu a so seconda venuta, ma cum'ellu hà dettu ch'elli devenu esse compie. Ùn solu a prufezia hà indicatu à ellu - a lege hà indicatu ancu à ellu, è u travagliu ch'ellu faria per a nostra salvezza.

Versi 45-48: «Dopu aprì a so intelligenza per ch'elli capissinu e Scritture, è li disse: Hè scrittu chì Cristu soffre è risusciterà da i morti u terzu ghjornu; è chì u pentimentu hè predicatu in u so nome per a rimissione di i peccati trà tutti i populi. Cumencia à Ghjerusalemme è ne serà testimone ". Quì Ghjesù spiega alcune di e profezie chì u cuncernavanu. A prufezia ùn hà micca solu indicatu a sofferenza, a morte è a risurrezzione di u Messia - a prufezia hà ancu indicatu u messaghju di pentimentu è perdonu, un missaghju chì seria predicatu à tutti i populi.

A prufezia tocca à parechje cose sfarente, ma u più impurtante chì si tratta è u più impurtante chì revela hè u fattu chì pudemu riceve u perdonu per via di a morte di u Messia. Cum'è Ghjesù hà enfatizatu stu scopu di profezia in u caminu di Emmaus, cusì enfatizemu stu scopu di profezia in a nostra dichjarazione. Se avemu interessatu in a profezia, avemu da esse sicuru di ùn mancu sta parte di u passaghju. Se ùn capiscenu micca sta parte di u messagiu, nunda più ci hà da aiutà.

Hè interessante, Revelazione 19,10 cù i seguenti in mente: "Ma a tistimunianza di Ghjesù hè u spiritu di prufezia". U missaghju di Ghjesù hè u spiritu di profezia. Hè tuttu di questu. L'essenza di a prufezia hè Ghjesù Cristu.

Trè altre scopi

A nostra terza frase aghjusta parechji dettagli nantu à a prufezia. Dice: «A prufezia proclama à Diu cum'è onnipotente Creatore è Ghjudice sopra tuttu è assicura l'umanità di u so amore, grazia è lealtà è motiva u credente à fà una vita divina in Ghjesù Cristu». Eccu trè altri scopi di prufezia. Prima, ci dice chì Diu hè u ghjudice suvranu di tuttu. Dopu, ci dice chì Diu hè amorevule, misericurdiosu è fidele. È in terzu, chì a prufezia ci motiva à campà bè. Demu un ochju vicinu à questi trè scopi.

A profezia biblica ci dice chì Diu hè sovranu, chì hà autorità è putere nantu à tutte e cose. Citemu Isaia 46,9-11, un passaghju chì sustene stu puntu. «Ricurdativi di u precedente, cum'è era da i tempi antichi: Sò Diu, è nimu altru, un Diu chì ùn hè nunda cum'è nunda. Da u principiu aghju pruclamatu ciò chì avia da vene dopu è nanzu ciò chì ùn era ancu accadutu. Dicu: ciò ch'e aghju dicisu accadrà, è tuttu ciò ch'e aghju decisu da fà. Chjamu un aquila da u livante, da una terra distante l'omu chì duverà eseguisce u mo cunsigliu. Comu l'aghju dettu, lasciaraghju vene ; ciò chì aghju pianificatu, aghju ancu fà ".

In sta sezione, Diu dice chì Ellu ci puderà cuntà cumu tuttu finirà, ancu quandu cumencia. Ùn hè micca difficiule di dì a fine da u principiu dopu à tuttu hè accadutu, ma solu Diu pò annunziate a fine da u principiu. Ancu in i tempi antichi, hà sappiutu predisce ciò chì avissi da succede in u futuru.

Qualchidunu dicenu chì Diu pò fà questu perchè ellu vede u futuru. Hè vera chì Diu pò vede u futuru, ma questu ùn hè micca u puntu chì Isaia hà da scopu. Ciò chì insiste ùn hè micca solu chì Diu vedi o ricunnosce in anticipu, ma chì Diu intervene in a storia per assicurà chì succede. A purterà, anche si in questu casu pò chjama in un omu orientale per fà u travagliu.

Diu annuncia u so pianu in anticipu, è sta rivelazione hè quella chì chjamemu profezia - qualcosa chì serà annunziatu in anticipu. Eccu a profezia hè parte di a rivelazione di Diu di a so vuluntà è di u so scopu. Dopu, perchè hè a vulintà, u pianu, è a vulintà di Diu, ellu assicura chì succede. Farà ciò chì li piace, qualsiasi cosa vole fà perchè hà u putere di fà. Hè sovranu annantu à tutte e nazioni.

Daniel 4,17-24 ci dice a listessa cosa. Questu succede subitu dopu à Daniel annunzià chì u rè Nebucadnezzar perderà a so mente per sette anni, è dopu dà a seguente ragiò: "Hè u cunsigliu di l'Altissimo nantu à u mo Signore u Rè: sarete fora di a cumpagnia di l'omi è duvete stà cù l'animali di u campu, è vi feranu manghjà l'erba cum'è u bestiame, è vi stendete sottu à a rugiada di u celu è vi bagnate, è sette volte passanu sopra à voi prima di sapè chì u hà u putere supremu. sopra i regni di l'omi è li dà à quale ellu vole » (Daniel 4,21-22u).

Cusì a prufezia hè stata data è realizata in modu chì a ghjente saperia chì Diu hè l'Altissimu trà tutti i populi. Hà u putere di utilizà à qualchissia cum'è regula, ancu u più bassu trà l'omi. Diu pò dà u duminiu à quale vole dà perchè hè sovranu. Questu hè un messaghju chì ci hè trasmessu à traversu a profezia biblica. Ci mostra chì Diu hà omnipotenza.

Profezia ci dice chì Diu hè u ghjudice. Puderemu vede questu in parechje profezie di l'Anticu Testamentu, in particulare in e profezie nantu à e punizioni. Diu dà cose spiacevuli perchè a ghjente hà fattu u male. Diu agisce cum'è un ghjudice chì hà u putere di ricumpinsà è punisce è chì hà u putere di assicurà chì si realizà.

Citemu à Ghjuda 14-15 per questa ragione: "Enoch hà ancu prufetizatu di questi, u settimu da Adam, è hà dettu: Eccu, u Signore vene cù i so millaie di santi per ghjudicà tutti è punisce tutti l'omi per tutte l'opere di a so cumpurtamentu impietu cù e quali eranu impii, è per tutta l'insolenza chì i peccatori impii anu parlatu contr'à ellu ".

Quì vedemu chì u Novu Testamentu cita una prufezia chì ùn si trova micca in l'Anticu Testamentu. Sta prufezia hè in u libru apocrifa 1. Enoch, è hè statu incorporatu in a Bibbia, è diventò parte di u registru inspiratu di ciò chì a prufezia revelava. Revela chì u Signore vene - chì hè sempre in u futuru - è chì ellu hè u ghjudice di ogni populu.

Amore, misericordia è lealtà

Induva a prufezia ci dice chì Diu hè amorevule, misericordiosu, è fedele? Induva hè revelatu in a prufezia? Ùn avemu micca bisognu di predizioni per sperimentà u caratteru di Diu perchè ellu ferma sempre u listessu. A profezia biblica revela qualcosa di u pianu è di l'azzioni di Diu, è hè inevitabbile chì revela qualcosa annantu à u so caratteru per noi. I so piani è i so piani ci saranu inevitabilmente a capiscenu chì hè amatu, misericordiosu è fidu.

Pensu à Ghjeremia 2 quì6,13: "Allora migliurà i vostri modi è i vostri atti è ubbidisci à a voce di u Signore, u vostru Diu, allora u Signore si pentirà ancu di u male chì hà parlatu contru à voi". Quandu a ghjente cambia, Diu darà; ùn hè micca intesu à punisce; hè prontu à fà un novu principiu. Ùn tene micca rancore - hè cumpassione è dispostu à pardunà.

Cum'è un esempiu di a so lealtà, pudemu riferite à a prufezia in 3. Mosè 26,44 fighjà. Stu passaghju hè un avvirtimentu à Israele chì, s'ellu rompenu l'allianza, seranu scunfitti è purtati in captive. Ma allora sta assicuranza hè aghjuntu: "Ma ancu s'ellu sò in u paese di u nimicu, ùn li ricusate micca, è ùn sò micca disgustatu cun elli, perchè deve esse finitu cun elli". Questa prufezia enfatiza a fideltà, a misericordia è l'amore di Diu ancu quandu e parolle specifiche ùn sò micca usate.

Osea 11 hè un altru esempiu di l'amore fidu di Diu. Ancu dopu avè descrittu quantu Israele era infidele, dice in i versi 8-9: "U mo core hè diversu, tutta a mo misericordia hè accesa. Ùn faraghju micca dopu a mo furia furia nè ruvinà Efraim di novu. Perchè sò Diu è micca un omu, è sò u santu trà voi è ùn vogliu micca vene à devastà ". Sta prufezia mostra l'amore custante di Diu per u so pòpulu.

E prufezii di u Novu Testamentu ci assicuranu ancu chì Diu hè amorevule, misericordiosu, è fidu. Ci hà da risanà trà i morti è ricumpinsà noi. Vivemu cun ellu è gode di u so amore per sempre. A profezia biblica ci assicura chì Diu hà intenzione di fà questu, è e realizzazioni passate di profezie ci assicuranu chì hà u putere di fà è fà esattamente ciò chì avia pensatu à fà.

Motivatu à una vita piacè

Finalmente, a dichjarazione dice chì a profezia biblica motivate i credenti à vive una vita piacè in Cristu Ghjesù. Cumu succede? Per esempiu, ci motiva à vultà à Diu perchè ci sò assicurati chì Ellu voli u megliu per noi, è sempre riceveremu u bonu quandu accettemu ciò chì Ellu offre, è riceveremu u male quandu ùn facemu micca

In questu cuntestu citemu 2. Petru 3,12-14 : « Ma u ghjornu di u Signore vene cum’è un latru ; tandu i celi si scioglieranu cun un gran crash; ma l'elementi si funnu da u calore, è a terra è l'opere chì sò nantu à ellu seranu ghjudicati. Se tuttu questu si dissolve, cumu duvete stà quì in caminata santa è esse piu ".

Avemu duvemu aspittassi u ghjornu di u Signore piuttostu cà di teme, è duvemu campà una vita piacè. Probabilmente qualcosa di bonu ci accadrà se noi di fà, è qualcosa di menu desiderate se ùn avemu micca. A prufezia ci incuraghja à vive una vita piacè perchè ci rivela chì Diu riceve quelli chì u cercanu fedelmente.

In i versi 12-15 leghjemu: «... voi chì aspettate è vi luttate per a venuta di u ghjornu di Diu, quandu u celu si scioglierà cù u focu è l'elementi si fonderanu cù u calore. Ma aspittemu un novu celu è una nova terra secondu a so prumessa, in a quale a ghjustizia abita. Dunque, u mo amatu, mentre aspettate, fate un sforzu per esse truvatu immaculatu è senza tortu in pace davanti ad ellu, è cunsiderate a pazienza di u nostru Signore per a vostra salvezza, cum'è u nostru caru fratellu Paulu, secondu a saviezza data à ellu vi hà scrittu ".

Questa Scrittura ci mostra chì a profezia biblica ci incurage à fà ogni sforzu per cumportà è pensà currettamente, per vive una vita piacè, è per esse in pace cun Diu. L'unicu modu per fà questu, di sicuru, hè attraversu Ghjesù Cristu. Ma in questa scrittura particulare, Diu ci dice chì hè paziente, fedele, è misericordiosu.

U rolu continuu di Ghjesù hè fundamentale quì. A pace cù Diu hè pussibule solu perchè Ghjesù si trova à a manu diritta di u Babbu è ferma per noi cum'è maiò sacerdoti. A legge mozaica hà previstu è predituva questu aspettu di u travagliu redentore di Ghjesù; attraversu ellu simu rinfurzati per vive una vita piacè, per fà ogni sforzu, è per esse puliti di e macchie chì contramu. Hè per crede in ellu cum'è u nostru grande prete chì pudemu esse cunfidendu chì i nostri peccati anu statu pardunati è chì a salvezza è a vita eterna sò garantiti.

A prufezia ci assicura a misericordia di Diu è u modu chì pudemu esse salvati per mezu di Ghjesù Cristu. A prufezia ùn hè micca a sola cosa chì ci motiva à campà una vita divina. A nostra futura ricumpensa o punizione ùn hè micca l'unica ragione per campà ghjustu. Pudemu truvà motivazioni per un bon comportamentu in u passatu, presente è futuru. In u passatu perchè Diu era bonu per noi è in ringraziamentu per ciò ch'ellu hà digià fattu, è simu disposti à fà ciò ch'ellu dice. A nostra mutivazione attuale per una vita ghjusta hè u nostru amore per Diu; u Spìritu Santu in noi ci face vulè piacè in ciò chì femu. È l'avvene aiuta ancu à motivà u nostru cumpurtamentu - Diu ci prevene nantu à a punizione, probabilmente perchè vole chì questu avvertimentu ci motivi à cambià u nostru comportamentu. Promette ancu ricumpense, sapendu chì anch'elli ci motivanu. Vulemu riceve e ricumpense ch'ellu dà.

U cumpurtamentu hè sempre statu un mutivu di prufezia. A prufezia ùn hè micca solu di prediczione, ma hè ancu di mette l'insegnazioni di Diu. Hè per quessa chì parechje profezie eranu cundiziunali - Diu hà avvistatu di punizioni è speravanu à u pentimentu in modu chì a punizione ùn avia micca da vene. I prufezii ùn sò stati datu in quantu di trivialità inutile annantu à l'avvene - avianu un scopu per u presente.

Zaccaria hà riassuntu u missaghju di i prufeti cum'è un appellu à u cambiamentu: "Cusì dice u Signore di l'ospiti: Turnate da i vostri cattivi modi è da i vostri atti maligni! Ma ùn m'anu micca ubbiditu è ​​ùn m'anu micca prestatu attenzione, dice u Signore » (Zeccaria 1,3-4). A prufezia ci dice chì Diu hè un ghjudice misericordioso, è basatu annantu à ciò chì Ghjesù face per noi, pudemu esse salvatu s'ellu ci hè fiducia in ellu.

Alcune profezie anu una portata più lunga è ùn dipendenu micca se a ghjente hà fattu bè o male. Micca tutte e prufezie sò state fatte per stu scopu. In effetti, a prufezia vene in una varietà cusì larga chì hè difficiule à dì, eccettu in un sensu generale, chì scopu servenu tutte e profezie. Certi sò per questu scopu, alcuni per questu scopu, è ci sò alcuni chì ùn simu micca sicuri di cosa sò.

Se pruvemu à fà una dichjarazione di fede per qualcosa di diversa cum'è a profezia, faremu una dichjarazione generale perchè hè precisa: a profezia biblica hè unu di i modi in chì Diu ci dice ciò chì Ellu fa è u messagiu generale di profezia. ci informa da u più impurtante chì Diu fa: Ci porta à a salvezza per mezu di Ghjesù Cristu. Prufezia ci ammonta di noi
u ghjudiziu chì vene, ci assicura a grazia di Diu è dunque ci incurageci à piddà è
per unisce à u prugramma di Diu.

Michael Morrison


in pdfPredicenza biblica