U Sabbatu cristianu

120 u sabbatu cristianu

U sàbatu cristianu hè a vita in Ghjesù Cristu, in quale ogni credente trova u veru riposu. U sàbbatu settimanale di u settimu ghjornu urdinatu da Israele in i Dieci Cumandamenti era una ombra chì indicava a vera realità di u nostru Signore è Salvatore Ghjesù Cristu cum'è un signu di a vera realità. (Ebrei 4,3.8-10; Matteu 11,28-30; 2. Mosè 20,8: 11; Colossesi 2,16-17)

Celebra a salvezza in Cristu

L'adorazione hè a nostra risposta à i fatti graziosi chì Diu hà fattu per noi. Per l'isulele di Israele, l'esodu, l'esperienza di alluntanassi da l'Eggittu, era in u centru di adorazione - ciò chì Diu avia fattu per elli. Per i cristiani, l'evangelu hè in u centru di culte - ciò chì Diu hà fattu per tutti i credenti. In l'adorazione cristiana celebremu è partemu in a vita, a morte è a risurrezzione di Ghjesù Cristu per a salvezza è a salvezza di tutti e persone.

A forma di culte datu à Israele era specificamente per elli. Diu avia datu à l'Israelei à traversu Mosè un mudellu di adorazione chì puderia aiutà i populi d'Israele à feste è à ringrazià à Diu tuttu ciò chì Diu avia fattu per elli quandu li hà purtatu fora di l'Eggittu è li hà purtatu in a terra prumessa.

U cultu cristianu ùn hà micca bisognu di precetti basati nantu à l'experientia di l'Anticu Testamentu d'Israele cù Diu, ma piuttostu risponde à l'evangelu. Analogamente, pudemu dì chì u "vinu novu" di u Vangelu deve esse versatu in "buttigli novi" (Matthew). 9,17). U "vechju mantellu" di l'antica allianza ùn era micca creatu per riceve u novu vinu di l'evangelu (Ebrei 1).2,18-24u).

Nuove forme

U veneru israelita era per Israele. Durava finu à chì Cristu hè ghjuntu. Dapoi, u pòpulu di Diu hà spressu u so cultu in novi modi, risponde à u novu cuntenutu - a nova cosa trascendente chì Diu hà fattu in Ghjesù Cristu. L'adorazione cristiana hè diretta à a repetizione è a participazione à u corpu è u sangue di Ghjesù Cristu. I cumpunenti principali sò:

  • Celebrazione di a Cena di u Signore, chjamata ancu Eucaristia (o Ringraziamentu) è Cummunione, cume eramu stati cumandati da Cristu.
  • Lettura di l'Scrittura: Revisemu è rivedemu i cunti di l'amore di Diu è e promesse, in particulare a prumessa di u Salvatore Ghjesù Cristu, chì ci alimenta a Parola di Diu.
  • Preghiere è canzoni: Pregemu a nostra preghiera à Diu, pentemu i nostri peccati cun umilità, è adurelu è elogiemu cun venerata gioia, grata.

Allinatu à u cuntenutu

L'adorazione cristiana si basa principalmente in u cuntenutu è u significatu è micca nantu à criteri formali o tempurale. Hè per quessa chì l'adorazione cristiana ùn hè micca ligata à un ghjornu specificu di a settimana o una stagione specifica. I cristiani ùn sò ancu obligati à avè un ghjornu o staghjoni specificu. Ma i cristiani ponu sceglie stagioni speciale per celebrà fasi impurtanti in a vita è à l'opera di Ghjesù.

Puru, "riserve" i cristiani un ghjornu à settimana per a so adorazione cunghjunghjenu: si riuniscenu cum'è u corpu di Cristu per onore à Diu. A maiò parte di i cristiani sceglienu dumenica per i so servizii, altri sceglienu u sabatu, è torna uni pochi riuniscenu in altre ora - per esempiu u mercuri sera.

Tipicu di l'insignamentu di l'Aventu di u Sétimu ghjornu hè a vista chì i cristiani cumettenu un peccatu si sceglianu dumenica cum'è a so ghjurnata di venerazione regulare per u so cultu. Ma ùn ci hè sustegnu per questu in a Bibbia.

Avvenimenti Major Accaduti in Dumenica Molti Adventi di u Settimu ghjornu ponu esse sorpresi, ma l'Evangeli informanu esplicitu di l'avvenimenti impurtanti chì si sò accaduti dumenica. Andaremu in questu in più in più dettagliati: i cristiani ùn sò micca obligati di mantene u so serviziu di dumenica, ma ùn ci hè un mutivu per ùn sceglite dumenica per u serviziu di culte.

L'Evangelu di Ghjuvanni riporta chì i discìpuli di Ghjesù si scontranu a prima dumenica dopu chì Ghjesù hè statu crucifissu è chì Ghjesù li apparve (Ghjuvanni 20,1: 2). Tutti i quattru Vangeli cunsistenti cunsistenti chì a risurrezzione di Ghjesù da i morti hè stata scuperta prima dumenica matina8,1; Marcu 16,2; Luca 24,1; Ghjuvanni 20,1).

Tutti i quattru evangelisti anu cunsideratu impurtante di mencionà chì questi fatti sò accaduti à un certu tempu, à dì dumenica. Puderianu avè fattu senza tali dettaglio, ma ùn anu micca. U Vangelu dimostra chì Ghjesù s'hè rivelatu cum'è u Messia risuscitatu dumenica - prima à a mattina, dopu à meziornu è infine à a sera. Da queste apparizione dumenica di Ghjesù risuscitatu, l'evangelisti ùn eranu in mancu alarmati o spaventati; piuttostu, anu vulsutu fà chjaru chì tuttu questu hè accadutu u dettu [u primu] ghjornu di a settimana.

U modu versu Emmaus

Qualchidunu chì dubita sempre in quale ghjornu a risurrezzione hè accaduta, deve leghje u cuntu inequivocabile di i dui "disciples Emmaus" in u Vangelu di Luca. Ghjesù avia predettu chì "u terzu ghjornu" risuscitarà da i morti (Luca 9,22; 18,33; 24,7).

Luke riporta chjaramente chì quella dumenica - u ghjornu chì e donne anu scupertu a tomba viota di Ghjesù - era in realtà "u terzu ghjornu". Ellu precisa specificamente chì e donne anu registratu a risurrezzione di Ghjesù dumenica matina4,1-6) chì i discìpuli "u stessu ghjornu" (Luca 24,13) andò in Emmaus è chì era "u terzu ghjornu" (Luca 24,21) era u ghjornu chì Ghjesù hà dettu ch'ellu risuscitarà da i morti (Luca 24,7).

Pensemu qualchì fattu impurtante chì l'evangelisti ci dicenu di u primu dumenica dopu a crucifixione di Ghjesù:

  • Ghjesù hè statu risuscitatu da i morti (Luca 24,1-8u. 13. 21).
  • Ghjesù era cunnisciutu quandu ellu "rompe u pane" (Luca 24,30-31. 34-35).
  • I discìpuli si scontranu è Ghjesù si avvicina à elli (Luca 24,15. 36; Ghjuvanni 20,1. 19). Ghjuvanni raporta chì i discìpuli anu ancu scontru in a seconda dumenica dopu à a crucifixion è chì Ghjesù di novu "passò à mezu à elli" (Ghjuvanni 20,26).

In prima chjesa

Cum'è Luke raporta in Atti 20,7, Paul hà pridicatu à i parrocchiani di Troas chì eranu riuniti dumenica per "rompe u pane". in u 1. Corinti 16,2 Paul hà dumandatu à a chjesa in Corintu è à e chjese in Galatia (16,1) per fà una donazione ogni dumenica per a cumunità affamata in Ghjerusalemme.

Paul ùn dice micca chì a chjesa duveria riunite dumenica. Ma a so dumanda suggerisce chì e riunioni di dumenica ùn eranu micca inusuali. Cum'è un mutivu di a donazione settimanale, cita "perchè a cullizzioni ùn si faci micca solu quandu vengu" (1. Corinti 16,2). Sì i parrocchiani ùn avianu micca fattu a so donazione in una riunione ogni settimana è avianu messu i soldi da parte in casa, una cullizzioni saria sempre necessaria quandu l'apòstulu Paulu ghjunse.

Questi passaggi leghje cusì naturali chì avemu capitu chì ùn era micca inusual chì i cristiani si scontranu dumenica, è ùn era ancu pocu cumu per elli "rompe u pane" inseme à e so riunioni di dumenica (una frasa chì Paul hà utilizatu cù u Signore di u Signore). A cena cunnetta; vede 1. Corinti 10,16-17u).

Dunque, vedemu chì l'evangelizatori di u Nuvellu Testamentu volenu dì a nostra cuscenza chì Ghjesù hà risuscitatu novu dumenica. Anu ancu ùn anu preoccupatu se almenu unipochi di i fedeli si riunì dumenica per rompe u pane. I cristiani ùn sò micca stati specificamente urdinati à riunite per un serviziu di dumenica, ma cum'è questi esempi mostranu, ùn ci hè nisuna ragione di esse scrupulosu annantu à questu.

Possibili trastorni

Cumu dicia sopra, ci sò ancu mutivi validi per i cristiani per riunite dumenica cum'è u corpu di Cristu per celebrà a so cummunione cun Diu. Dunque, i cristiani anu da sceglie dumenica cum'è u ghjornu di a riunione? Innò. A fede cristiana ùn hè micca basata nantu à certi ghjorni, ma nant'à a credenza in Diu è u figliolu Ghjesù Cristu.

Saria sbagliatu se vulete solu rimpiazzà un gruppu di vacanze obligatoriu cù un altru. A fede cristiana è l'adorazione ùn sò micca di i ghjorni prescritti, ma di cunnosce è amà Diu u nostru Babbu è u nostru Signore è Redentore Ghjesù Cristu.

Quandu decidemu quale ghjornu vulemu scontru cù l'altri credenti per adorazione, avemu da piglià a nostra decisione cù a ragione ghjusta. Chjamata di Ghjesù «Piglia, manghja; eccu u mo corpu "è" beie tuttu di "ùn hè micca ligatu à un ghjornu specificu. Tuttavia, hè stata una tradizione per i cristiani gentili da u principiu di a prima chjesa per riunite dumenica in a cunvivialità di Cristu, perchè dumenica era u ghjornu in chì Ghjesù s'hè revelatu risuscitatu da i morti.

A legge di u Sabbath, è cun ella tutta a Legge Mosaica, hà finitu cù a morte è a risurrezzione di Ghjesù. Aghjustassi annantu o pruvate di riapplicà in a forma di un Sabatu di Dumenica significa indebulisce a rivelazione di Diu annantu à Ghjesù Cristu, chì hè a cumpletta di tutte e so prumesse.

A vista chì Diu richiede i cristiani di mantene u sabatu o di ubligalli à ubbidì a lege di Mosè significaria chì noi cristiani ùn sperimentanu micca cumplettamente a gioia chì Diu vole dà di noi in Cristu. Diu voli chì ci fidu in u so travagliu di salvezza è di truvà u nostru riposu è cunfortu solu in Ellu. A nostra salvezza è a vita sò in A so grazia.

cunfusione

A volte ricevemu una lettera in quale u scrittore spiega u so scuntente chì interrugemu a vista chì u Sabatu settimanale hè u ghjornu santu di Diu per i cristiani. Dicenu chì ùn importa ciò chì qualcunu li dice, ubbidiscenu "Diu più cà e persone".

U sforzu di fà ciò chì si crede hè a vulintà di Diu, deve esse ricunnisciutu; ciò chì hè veramente sbagliatu hè ciò chì Diu spera veramente di noi. A forte cridenza di i Sabbatarians chì l'ubbidienza à Diu significa a santificazione di u Sabatu settimanale face chjaru ciò chì a cunfusione è l'errore chì i Sabbatari anu causatu trà i cristiani senza penseru.

Da una parte, l'insignamentu sabbaticano proclamà un cunniscimentu biblicu di ciò chì significa ubbidisce à Diu, è da l'altra parte, questa capiscenza di l'ubbidienza rende un criteriu decisivo per a validità di a fedeltà cristiana. U risultatu hè chì una mente affrontante - "noi contr'à l'altri" - hà sviluppatu, un cunniscimentu di Diu chì causa divisioni in u corpu di Cristu perchè unu crede chì unu deve ubbidisce à un cumandamentu chì, secondu l'insignamentu di u Nuvellu Testamentu, ùn hè invalido.

L'osservanza fedele di u sàbbatu settimanale ùn hè micca una quistione di ubbidienza à Diu perchè Diu ùn esige micca i cristiani di mantene u sàbatu settimanale. Ddiu ci dice di amà ellu, è u nostru amore per Diu ùn hè micca determinatu da osservà u sàbbatu settimanale. Hè determinatu da a nostra fede in Ghjesù Cristu è u nostru amore per i nostri cumpagni umani (1. Johannes 3,21-24; 4,19-21). Ci hè, a Bibbia dice, un novu pattu è una nova lege (Ebrei 7,12; 8,13; 9,15).

Hè sbagliatu per i prufessori cristiani di usà u Sabbatu settimanale cum'è una misura di patate per a validità di a fede cristiana. A duttrina chì a legge sabbata hè vincente nantu à i cristiani porta un pesu nantu à a cuscenza cristiana cù ghjustizia ghjuridica distruttiva, scura a verità è u putere di l'evangelu, è causa di divisioni in u corpu di Cristu.

Riposu divinu

A Bibbia dice chì Diu aspetta chì a ghjente crede è amassi l'evangelu (Ghjuvanni 6,40; 1. Johannes 3,21-24; 4,21; 5,2). A gioia più grande chì e persone ponu sperimentà hè chì cunnoscenu è amanu u so Signore (Ghjuvanni 17,3), è chì l'amore ùn hè micca definitu o prumossu per osservà un ghjornu specificu di a settimana.

A vita cristiana hè una vita di sicurità in a gioia di u Salvatore, di riposu divinu, una vita in quale ogni parte di a vita hè dedicata à Diu è ogni attività hè un attu di rendizione. Stabbilisce l'osservazione di u sàbatu cum'è un elementu definitu di u "veru" Cristianesimu face chì unu perde assai di l'alegria è u putere di a verità chì Cristu hè ghjuntu è chì Diu in ellu hè unu cù tutti quelli chì crèdenu in u novu pattu di a bona nova (Matteu). 26,28; Ebraicu
9,15), risuscitatu (Rumani 1,16; 1. Johannes 5,1).

U sàbbatu settimanale era un'ombra - un suggerimentu - di a realità à vene (Colossians 2,16-17). Mantene stu suggerimentu cum'è sempre necessariu significa nigà a verità chì sta realità hè digià presente è dispunibule. Un si priva di a capacità di sperimentà una gioia indivisa per ciò chì hè veramente impurtante.

Hè cumu si vulete appiccà in l'annunziu di u vostru ingaghjamentu è appassiunate dopu chì u matrimoniu hè digià postu. Piuttostu, hè u tempu di dà priorità à u cumpagnu è di lascià l'ingaghjamentu fade in fondo cum'è una piacevule memoria.

U locu è u tempu ùn sò più u focu di cultu per u populu di Diu. U veru cultu, disse Ghjesù, hè in spiritu è ​​in verità (Ghjuvanni 4,21-26). U core appartene à u spiritu. Ghjesù hè a verità.

Quandu Ghjesù hè statu dumandatu: "Chì duvemu fà per travaglià l'opere di Diu?" Rispose: "Hè u travagliu di Diu chì pudete crede in quellu chì hà mandatu" (Ghjuvanni). 6,28-29). Hè per quessa chì u cultu cristianu hè principalmente di Ghjesù Cristu - di a so identità cum'è u Figliolu eternu di Diu è di u so travagliu cum'è Signore, Salvatore è Maestru.

Diu più piacevule?

Qualchese chì crede chì u rispettu di a legge di u Sabbatu hè u criteriu chì decide a nostra salvezza o a nostra cundanna à u Ghjudiziu Ultimu capisce micca dui - u peccatu è a grazia di Diu. Se i Santi di u Sàbatu sò u solu persone à esse salvatu, allora u Sabatu hè a misura per quale u ghjudiziu hè rializatu, micca u Figliolu di Diu chì hè mortu è resuscitatu trà i morti per a nostra salvezza.

I Sabbatari credi chì Diu hè più piacè cù quellu chì santifica u Sabatu cà quellu chì ùn a sanctifica micca. Ma questu ragiunamentu ùn vene micca da a Bibbia. A Bibbia insegna chì a legge di Sabatu, cum'è tutta a lege di Mosè, hè stata risolta è elevata à un livellu più altu in Ghjesù Cristu.

Dunque, se guardemu u sabbatu, ùn significa micca "piacè più grande" per Diu. U sabatu ùn hè statu datu à i cristiani. L'elementu distruttivu in a teologia sabbattiana hè a so insistenza chì i Sabbatariani sò l'unichi cristiani veri è cridenti, chì significa chì u sangue di Ghjesù ùn hè micca abbastanza per a salvezza di l'omi salvo chì u ghjornu di u Sabatu hè aghjuntu.

A Bibbia cuntradisce una duttrina cusì erronea in parechji passaggi significativi: Semu redimtati da a grazia di Diu, solu per via di a fede in u sangue di Cristu è senza opere di ogni tipu (Efesini. 2,8-10; Rumani 3,21-22; 4,4-8; 2. Timoteu 1,9; Titus 3,4-8u). Queste dichjarazioni chjaramente chì u Cristu solu, è micca a lege, hè decisivu per a nostra salvezza, sò chjaramente in cuntrastu cù a duttrina di u sàbatu chì e persone chì ùn mantenenu micca u sàbatu ùn ponu micca sperienze a salvezza.

Diu vulia?

L'omu mediu di u Sabbath crede chì hè più divulente da quellu chì ùn mantene micca u ghjornu di u Sàbatu. Videmu i seguenti dichjarazioni da e publicazioni precedenti di u WKG:

"Ma solu quelli chì cuntinueghjanu à ubbidì à u cumandamentu di Diu per tene u sàbatu entreranu infine in u gloriosu" riposu "di u regnu di Diu è riceveranu u donu di a vita spirituale eterna" (Ambasciatore College Bible Correspondence Course, Lezione 27 di 58, 1964, 1967).

"Quelli chì ùn tenenu micca u sàbatu ùn purteranu micca u" segnu "di u sàbatu divinu, cù u quale u populu di Diu hè marcatu, è dunque NON SERÀ NATU DI DIO quandu u Cristu ritorna!" (ibid, 12).

Cumu si pò vede da queste citazioni, u mantenimentu di u Sabbatu ùn era micca solu cunsideratu da Dieu, ma era ancu credu chì nimu ùn serà salvatu senza santificà u ghjornu di u Sabbatu.

A seguente citazione da a letteratura adventista di u Settimu ghjornu:
« In u cuntestu di stu dibattitu escatologicu, u serviziu di dumenica diventa infine una caratteristica distintiva, quì u simbulu di a bestia. Satanassu hà fattu a dumenica un simbulu di u so putere, mentre chì u sàbatu serà a grande prova di fideltà à Diu. Questa cuntruversia dividerà u Cristianesimu in dui campi è determina a fine di i tempi cunflitti per u populu di Diu » (Don Neufeld, Enciclopedia Adventista di u Settimu Ghjornu, 2. Revisione, Volume 3). A citazione illustra a credenza Adventista di u Settimu ghjornu chì mantene u sàbatu hè u criteriu per decide quale crede veramente in Diu è quale ùn crede micca, un cuncettu chì deriva da un malintesi fundamentale di l'insignamenti di Ghjesù è l'apòstuli, un cuncettu chì prumove. una attitudine di superiorità spirituale.

riassuntu

A teologia sababiana contraddice a grazia di Diu in Ghjesù Cristu è u messaghju chjaru di a Bibbia. A Legge Mosaica, cumpresa a Legge di Sabatu, era destinata à u pòpulu d'Israele è micca à a Chjesa cristiana. Eppuru, chì i cristiani si sentenu liberi di adurà à Diu ogni ghjornu di a settimana, ùn deve micca fà l'errore di crede chì ci hè qualchì raghjone biblica per sceglie u sabbatu cum'è u ghjornu di l'assemblea ogni altru ghjornu.

Puderemu riassuntu tutte e cose cusì:

  • Hè cuntrariu di l'insegnamentu biblicu per affirmà chì u settimu ghjornu Sabatu hè vintu à i cristiani.
  • Hè cuntrariu à l'insignamentu biblicu per affirmà chì Diu hè più piacè cù e persone chì santificanu u Sabbatu cà quelli chì ùn l'anu micca, sia in u settimu ghjornu o dumenicu sabatu.
  • È contradictorio di l'insignamentu biblicu per affirmà chì un ghjornu cum'è un ghjornu di assemblea hè più sacru o più divinu per a chjesa da un altru.
  • Ci hè un avvenimentu centrale in l'evangelu chì hè accadutu dumenica, è chì hè a basa per a tradizione cristiana per riunite per adurà à quellu ghjornu.
  • A risurrezzione di Ghjesù Cristu, u Figliolu di Diu, chì hè ghjuntu cum'è unu di noi per riducirci, formanu a basa di a nostra fede. Dunque, l'adorazione di dumenica hè un riflessu di a nostra cridenza in u Vangelu. Tuttavia, l'adorazione cumunitariu in dumenica ùn hè micca dumandata, nè a venerazione dumenica face i cristiani più sani o più amati da Diu chì l'assemblea in qualsiasi altru ghjornu di a settimana.
  • A duttrina chì u Sabbatu hè vincente nantu à i cristiani causa danni spirituali perchè tali insegnamenti cuntradiscenu l'Scritture è metenu in periculu l'unità è l'amore in u corpu di Cristu.
  • Hè dannativamente spirituale per crede è insegnà chì i cristiani duveranu riunite sia u sabbatu sia dumenica perchè un tali insegnamentu stabilisce u ghjornu di culte cum'è un ostaculu legale da superare per esse redimitatu.

Un ultimu pensamentu

Cum'è seguitori di Ghjesù, duvemu amparà à ùn ghjudicà l'altru in e scelte chì facemu in cunfurmità cù a nostra cuscenza davanti à Diu. È avemu da esse onesto cun noi stessi nantu à i motivi chì sò daretu à e nostre decisioni. U Signore Ghjesù Cristu hà purtatu i credenti à u so riposu divinu, in pace cun ellu in a completa grazia di Diu. Pò tutti noi, cume Ghjesù hà urdinatu, per crescere in amore unu per l'altru.

Mike Feazell


in pdfU Sabbatu cristianu