U miraculu di a nascita di Ghjesù

307 u miraculu di a nascita di Ghjesù "Pudete leghje chì?" u turista m'hà dumandatu, indicendu una grande stella d'argentu cù una scritta latina: "Hic de virgine Maria Ghjesù Christus natus est". "Pruveraghju", aghju rispostu, cercandu di traduce usendu tuttu u putere di u mo latinu sveltu: "Eccu induve a Vergine Maria hà datu nascita à Ghjesù". "Beh, chì ne pensi?", Chjucò l'omu. "Ti credi chì?"

Hè statu a mo prima visita in Terra Santa è stavu pusatu in a grotta di a Chjesa di a Natività in Betlemme. Chjesa di a Natività, cume à a fortezza, hè custruita annantu à questa grotta o grotta, induve, secondu a tradizione, hè natu Ghjesù Cristu. Una stella d'argentu, chì si apposta in u pavimentu di marmura, hè di marcà u puntu esattu induve hè stata a nascita divina. Aghju rispunnì: "Iè, crede chì Ghjesù hè stata ricevutu maravigliosamente [in a volta di Maria]", ma aghju dubbitu se a stella d'argentu marcò u locu esattu di a so nascita. L'omu, un agnosticu, hà cridutu chì Ghjesù era probabilmente natu fora di u matrimoniu è chì i cunti Vangeli di nascita vergine sò stati tentativi di copre stu fattu imbarazzante. I scrittori di l'Evangelu, speculò, semplicemente prestatu u sughjettu di a nascita soprannaturali da l'antica mitulugia pagana. In seguitu, mentre camminava intornu à l'area cobbled di a piazza di a culla fora di l'antica chiesa, avemu discututu u sughjettu in più profondità.

Storii da a prima zitiddina

Aghju spiegatu chì u termine "nascita vergine" si riferisce à a cuncepzione originale di Ghjesù; vale à dì a cridenza chì Ghjesù hè statu ricevutu in Maria per mezu di a meravigliosa opera di u Spìritu Santu, senza l'influenza di un babbu umanu. A duttrina chì Maria era l'unicu genitore naturale di Ghjesù hè insegnatu chjaramente in dui passaggi di u Nuvellu Testamentu: Matteu 1,18-25 è Luca 1,26-38. Discrizanu a cuncettazione suprannaturale di Ghjesù cum'è un fattu storicu. Matteu ci dice:

"Ma a nascita di Ghjesù Cristu hè accaduta cusì: Quandu Maria, a so mamma, chì Ghjiseppu era cunnisciutu, era truvata prima ch'ella a purtessi a casa, ch'ella era incinta da u Spìritu Santu ... Ma tuttu ciò chì hè accadutu per esse rializatu ciò chì u Signore hà dettu per mezu di u Profeta, chì dice: "Eccu, una vergine sarà incinta è dà nascita à un figliolu, è li darà u nome Immanuel", chì significa traduttu: Diu cun noi » (Matteu 1,18:22, 23).

Luke descrive a reazione di Maria à l'annunziu di l'ànghjulu di a nascita di a verge: "Allora Maria hà dettu à l'ànghjulu: Cumu hè chì si deve accade, postu chì ùn cunnoscu alcun omu? L'ànghjulu li rispose è li disse: U Spìritu Santu vene nantu à voi, è u putere di l'Altissimu vi sbregarà; dunque u santu chì hè natu sarà chjamatu u Figliolu di Diu » (Luca 1,34-35).

Ogni scrittore tratta a storia di manera diversa. U Vangelu di Matteu hè statu scrittu per un lettore ebraicu è trattatu di a cumplimazione di e profezie di l'Anticu Testamentu di u Messia. Luca, un cristianu gentile, avia in mente u mondu grecu è rumanu quandu scriveva. Hà avutu un publicu più cosmopolitanu - Cristiani d'origine pagana chì vivivanu fora di Palestina.

Fighjemu di novu u cuntu di Matteu: "A nascita di Ghjesù Cristu hè accadutu cusì: Quandu Maria, a so mamma, chì Ghjiseppu era cunnisciutu, era truvata prima ch'ella a purtessi a casa chì era incinta da u Spìritu Santu" (Matteu 1,18). Matteu conta a storia da a perspettiva di Josef. Josef hà cunsideratu secretu di rompe l'impegnu. Ma un anghjulu si apparsu à Ghjiseppu è li assicurò: «Ghjiseppu, figliolu di David, ùn sia micca paura di portà Maria a to moglia di tè; per ciò chì hà ricevutu hè da u Spìritu Santu » (Matteu 1,20). Ghjiseppu accetta u pianu divinu.

Comu a prova per i so lettori ebbrei chì Ghjesù era u so Messia, Matteu aghjusta: "Ma tuttu questu hè accadutu per cumpiendu ciò chì u Signore hà dettu per mezu di u prufeta chì dice:" Vede, una vergine sarà incinta è nasce un figliolu è li daranu u nome Immanuel », chì significa traduttu: Diu cun noi» (Matteu 1,22: 23) Sta punta à Isaia 7,14.

A storia di Maria

Cù a so attenta caratteristica à u rolu di e donne, Lukas conta a storia da a perspettiva di Maria. In cuntu di Luca avemu lettu chì Diu hà mandatu à l'anghjulu Gabriel à Maria in Nazaretta. Gabriel li disse: "Ùn avete paura, Maria, avete truvatu grazia in Diu. Eccu, cuncepìrai è dà nascita à un figliolu, è u nomerai Ghjesù » (Luca 1,30-31).

Cumu hè chì si deve accade, dumandò Maria, postu chì era vèrgine? Gabriel hà spiegatu chì questu ùn serebbe micca una cuncepzione normale: "U Spìritu Santu vene nantu à voi è u putere di l'Altissimu vi sbregarà; dunque u santu chì hè natu sarà chjamatu u Figliolu di Diu » (Luca 1,35).

Ancu se a so gravidanza seria certamente incomprenduta è a so reputazione seria minacciata, Maria hà cunvinatu una situazione straordinaria: "Vede, sò a serva di u Signore", ha esclamatu. "Mi succede cum'è dissi" (Luca 1,38). Miraculosamente, u Figliolu di Diu entre in u spaziu è in u tempu è diventa un embrio umanu.

A parolla diventò carne

Quelli chì credenu in a nascita vergine di solitu accettanu chì Ghjesù hè diventatu omu per a nostra salvezza. Quelli chì ùn accettanu micca a nascita vèrgine tendenu à capisce Ghjesù di Nazarettu cum'è un omu - è solu cume umanu. La duttrina di a nascita vergine hè direttamente ligata à a duttrina di l'incarnazione, ancu s'ellu ùn hè micca identica. L'incarnazione (L'incarnazione, literalmente "incarnazione") hè a duttrina chì affirma chì l'eternu Figliolu di Diu hà aghjuntu carne umana à a so divinità è hè diventatu umanu. Sta credenza trova a so espressione più clara in u prologu di l'Evangelu di Ghjuvanni: "E a Parola hè diventata carne è abitata trà noi" (Ghjuvanni 1,14).

La duttrina di a nascita vèrgine dice chì a cuncepzione hè accaduta à Ghjesù miraculosamente senza avè un babbu umanu. L'incarnazione dice chì Diu hè diventatu carne; a nascita vèrgine ci dice cumu. L'incarnazione era un avvenimentu supernatural è implicava un tipu speziale di nascita. Se u zitellu chì deve esse natu era solu umanu, ùn averia micca bisognu di una cuncepzione supernaturale. U primu omu, Adam, per esempiu, hè ancu statu maravigliosamente fattu da a manu di Diu. Ùn avia micca babbu nè mare. Ma Adamu ùn era micca Diu. Diu hà decisu di entre in l'umanità attraversu una nascita vergine supernaturale.

Più tardi origine?

Cumu avemu vistu, a formulazione di e sezioni in Matteu è Luca hè chjara: Maria era una vergine quandu Ghjesù era ricevutu in u so corpu da u Spìritu Santu. Hè statu un miraculu da Diu. Ma cun l'avventu di a teologia liberale - cù u so suspettu generale di tuttu soprannaturali - sti dichjarazioni biblichi sò stati interrugati per una varietà di motivi. Unu d'elli hè l'urigine suppostu tardi di i cunti di a nascita di Ghjesù. Sta tiuria sustene chì cum'è prima creda cristiana stabilita, i cristiani cumincianu à aghjunghje elementi fittiziali à a storia essenziale di a vita di Ghjesù. Si dici chì a nascita vèrgine era simpricamente u so modu imaginativu di spiegà chì Ghjesù era u rigalu di Diu à l'umanità.

U Seminariu di Ghjesù, un gruppu di studiosi biblici liberali chì votanu e parolle di Ghjesù è l'evangelisti, piglia questu aspettu. Questi teologi rifiutanu u cuntu biblicu di a cuncepzione supranaturale è a nascita di Ghjesù, chjamendu "creazione dopu". Maria, cuncludi, duverebbe avè avutu una relazione sessuale cù Josef o un altru omu.

Scrivite u Nuvellu Testamentu cun i miti facendu deliberatamente Ghjesù Cristu più grande? Era solu un "prufeta umanu", un "omu ordinariu di u so tempu", chì era più tardi adornatu da seguitori di bona fede cun aura supernaturale per "sustene u so dogma cristologicu"?

Tali teorii sò impossibili di sustene. I dui rapporti di nascita da Matthäus è Lukas - cù u so cuntenutu è prospettivi sfarenti - sò indipindenti. Infatti, u miraculu di a cuncettu di Ghjesù hè u solu puntu cumunu trà di elli. Questu indica chì a nascita vergine hè basata annantu à una tradizione prima, cunnisciuta, micca nantu à una espansione teologica più tardi o à un sviluppu duttrinale.

Sò miraculi fora di data?

Malgradu a so ampia accettazione da a prima chjesa, a nascita vèrgine hè un cuncettu difficiule in parechje culture muderne, ancu per alcuni cristiani, in a nostra cultura muderna. Parechje persone pensanu chì l'idea di una cuncepzione supernaturale puzza a superstizione. Dicenu chì a nascita vèrgine hè una duttrina insignificante à u bordu di u Novu Testamentu chì hà pocu significatu per u messagiu di l'evangelu.

U rifiutu di i Scettici nantu à u supernatural hè in ligna cù una visione raziunale è umanista di u mondu. Ma per un Cristianu, l'eliminazione di u supernatural da a nascita di Ghjesù Cristu significa cumprumessi a so origine divina è u significatu fundamentale. Perchè rifiutà a nascita vergine se cridimu in a divinità di Ghjesù Cristu è in a so risurrezzione da i morti? Se permettemu una surtita soprannaturale [risurrezzione è ascensione], perchè micca un ingressu soprannaturale in u mondu? Cumprinzà o nigà a nascita vergine arrubà altre duttrine di u so valore è u so significatu. Ùn avemu micca alcuna fundazione o autorità lasciate per ciò chì credemu in Cristiani.

Natu da Diu

Diu si impegna in u mondu, intervene attivamente in l'affari umani, rimpiazzà e leggi naturali se necessariu per ottene u so scopu - è hè diventatu carne [umanu] attraversu una nascita vergine. Quandu Diu entre in carne umana in a persona di Ghjesù, ùn rinunciò micca a so divinità, ma piuttostu aghjustatu l'umanità à a divinità. Era u Diu è l'omu (Filippini 2,6-8; Colosiani 1,15-20; Ebrei 1,8-9).

L'origine supranaturale di Ghjesù u distingue da u restu di l'umanità. A so cuncepzione era una eccezzioni determinata da Diu à e lege di a natura. A nascita vèrgine mostra a misura in chì u Figliolu di Diu era pronta per andà per diventà u nostru Redentore. Era una dimostrazione stupente di a grazia è l'amore di Diu (Ghjuvanni 3,16) in cumpiendu a so prumessa di salvezza.

U Figliolu di Diu hè diventatu unu di noi per salvà noi aduttendu a natura di l'umanità in modu chì puderia more per noi. Sò ghjuntu in a carne per chì quelli chì credenu in ellu possu esse redimitati, cunciliati è salvati (1 Timoteu 1,15). Un solu chì era Diu è l'omu puderia pagà u prezzu immensu per i peccati di l'umanità.

Cumu spiega Paulu: «Ma quandu u tempu era andatu, Diu hà mandatu u figliolu natu in una donna è sottumessu à a legge per rimbattà quelli chì eranu sottu a legge, per chì pudemu avè figlioli (Galatti 4,4:5 -). À quelli chì accettanu Ghjesù Cristu è credenu in u so nome, Diu offre u preziosu rigalu di salvezza. Ellu ci offre una relazione persunale cun ellu. Pudemu diventà figlioli è figliole di Diu - "I zitelli chì ùn sò micca nati da u sangue, nè di a vulintà di a carne, nè di a vulintà di l'omu, ma di Diu" (Ghjuvanni 1,13).

Keith Stump


in pdfU miraculu di a nascita di Ghjesù